lussuria

lussuria

(lu's:urja)
nome femminile
brama di piaceri sessuali La lussuria è uno dei sette vizi capitali.

LUSSURIA.

smoderato appetito carnale. Lat. luxuria.
Com. Inf. c. 5. Lussuria è un' amore di dilettazione disordinato, la qual' è secondo il senso del toccare, sì come quello della gola, secondo il gusto.
Albert. cap. 36. Lussuria è appetito di carnal dilettazione.
Amm. ant. Il vizio della lussuria generalmente nasce d' ozio, che, Amore, veramente è detto passion d' animo non occupato. E appresso. Crudele stimolo, tra gli altri peccati, lussuria è, la quale non lascia mai l' affetto dimorare in pace, la notte bolle, lo dì angoscia.
Bocc. n. 2. 8. Disonestissimamente peccare in lussuria. E Introd. n. 10. Ottimi vini temperatissimamente usando, e ogni lussuria fuggendo.
Dan. Inf. c. 5. Al vizio di lussuria fu sì rotta.
Petr. Son. 106. In cui lussuria fa l' ultima pruova.
E SOLLUCHERARE commuoversi a lussuria, per vista, tatto, o ragionamento di cosa atta a muoverla.
Firenz. rim. in burla. Non vi sentite voi sullucherare?
¶ Per uso smoderato di cose deliziose, superfluità. Lat. luxuries, luxus, us.
Dan. Par. 19. Vedrassi la lussuria, e 'l viver molle.
Vita S. Girol. E alcuna cosa cotta appo loro, era riputato lussuria.
Cr. 3. 13. 1. La lente è conosciuta, questa vuole aver luogo sottile, ec. imperocchè dalla lussuria, e umore, si corrompe [cioè rigoglio]
Traduzioni

lussuria

luxure, désir

lussuria

lust

lussuria

Unzücht, Lust

lussuria

lujuria

lussuria

concupiscentia, lascivitate, luxuria

lussuria

SHaehwat

lussuria

chtíč

lussuria

lyst

lussuria

himo

lussuria

požuda

lussuria

性欲

lussuria

정욕

lussuria

lyst

lussuria

pożądanie

lussuria

åtrå

lussuria

ตัณหา

lussuria

şehvet

lussuria

sự thèm muốn

lussuria

色欲, 欲望

lussuria

[lusˈsurja] sflust