mano

mano

('mano)
nome femminile
1. estremità del braccio mano destrasinistra
detto di oggetto che è fatto o si porta con le mani fatto a mano bagaglio a mano
a. cosa pronta per essere usata o mostrata tenere il biglietto alla mano
b. figurato persona cortese, affabile un tipo alla mano

detto di opera eseguita da due persone
usato, non nuovo comprare una macchina di seconda mano
distante
vicino, facilmente raggiungibile
applaudire
afferrarla per salutarlo, presentarsi, congratularsi e sim.
aiutarlo
domandarla in sposa
picchiarsi
appropriarsene
figurato rendersi direttamente conto di qlco
figurato si dice di cosa di cui si viene in possesso per caso
si dice di situazione di cui si perde il controllo
con le armi
in flagrante
non assumersene la responsabilità
affidarsi al suo aiuto
spendere ciò che si ha
generosamente
rubare tutto
stare in ozio
2. ciascuna delle due direzioni del traffico
viaggiare sul lato della strada stabilito dalle norme locali
a. procedere nel senso inverso a quello giusto andare contro mano in una strada a senso unico
b. figurato avere idee diverse da quelle comuni andare contro mano rispetto alla moda corrente
3. figurato stile che caratterizza qlcu riconoscere la mano dell'artista in un'opera
4. strato di sostanza dato su una superficie dare una mano di vernice
5. nel gioco delle carte, una partita fare una mano di briscola
6. di volta in volta Decideremo man mano.
indica due azioni contemporanee non appena, mentre Man mano che arrivavano, si sedevano.

MANO.

Membro noto dell' huomo. Lat. manus. Gr.
Vit. Plut. E toccollo con la man dritta, e disseli. Per questa mano dritta, se tu mi tieni per tuo Signore, dimmi la verità.
Petr. Son. 29. Con le mie mani avrei già posto in terra. E canz. 11. 1. Le man le avess' io avvolte entro i capelli. E Son. 100. Lasso non di diamante, ma d' un vetro Veggio di man cadermi ogni speranza. Cioè essermi tolta.
Dan. Par. 4. A vostra facultade, e piedi, e mano.
Bocc. n. 19. 13. Per belle scritte di lor mano s' obbligarono l' uno all' altro.
¶ Talora pigliamo MANO, per iscrittura: io conosco la tua mano. Lat. manus.
Com. Inf. c. 4. Il qual corpo non sotterrato fu, ma portato in palme di mano a Roma.
Portare uno in palma di mano, diciamo, amarlo cordialmente. Aliquem magna benevolentia persequi.
Portare il male in palma di mano, non lo nascondere.
¶ Per metaf. aiuto. Lat. auxilium.
Passav. 72. Alla grazia, che ricevuta avete, per amor di quella, che l' ha impetrata, io voglio porger la mano.
Petr. Son. 317. Deh porgi mano all' affannato ingegno.
Allargar la mano, esser cortese, liberale. Lat. liberalitate uti.
M. V. 6. 51. Pregandolo, che allargasse la sua mano di dare all' oste del Re vettovaglia, per li suoi danari.
Dare con ampia mano.
Filoc. lib. 1. 162. Con ampia mano gli avevi dati.
Alzar le mani al Cielo, atto di ringraziare Iddio. Lat. tendere manus.
Bocc. nov. 60. 16. Alzato il viso, e le mani al Cielo, disse.
Appiccarsi la roba alle mani, si dice di chi toe dell' altrui. Lat. surripere.
Passav. 300. La quale, avvegnachè non esca di te, passa per te, tu non te ne lascerai appiccar niente alle mani, ma fedelmente dirai, ec.
Cader per mano, occorrere, venir l' occasione.
Bocc. nov. 80. 3. Secondo che loro cade per mano, ragionando di cambj, ec.
Dar di mano, o delle mani, pigliar con prestezza.
Passav. 141. Diede di mano al coltello, e sì l' uccise.
Nov. ant. 40.. Diede della mano nella guastada, e disse.
Bocc. nov. 85. 21. Per ispignere. Lat. impellere manu movere.
Bocc. nov. 85. 21. La donna, che arrabbiava, datovi delle mani, il mandò oltre.
¶ In signif. neut. lo diciamo, per trovare a caso. Lat. in aliquem incidere. E' mi diede nelle mani, non so come.
Andare di mano in mano, successivamente d' uno in altro. Lat. per manus tradi.
Boc. nov. 3.. Andò questo anello di mano in mano agli altri successori.
Avere alle mani, Esser per avere.
Boc. n. 1. Noi abbiamo de' fatti suoi pessimo partito alle mani cioè: è per essere una mala cosa per noi.
¶ Per avere in pronto.
Bocc. n. 21. 6. Anzi mi pregò il castaldo loro, che s' io n' avessi alcuno alle mani, che fosse da ciò, ch' io gliele mandassi.
Aver per le mani. Lat. prae manibus habere.
Bocc. nov. 12. 4. Poche orazioni ho per le mani, ec. ma nondimeno ho sempre, ec.
Lab. num. 188. Ma non avendole egli ben per le mani, com' ebb' io, mi piace, con più ordine, di raccontarle.
Avere a mano. Gr. Lat. promptum habere. Flos. 48.
Amm. ant. Suol far più prò, se tu abbi pochi detti in pronto, e in uso, che non fa se tu hai apparato molte cose, e non l' abbi a mano.
Venire alle mani diciamo anche per, azzuffarsi. Lat. ad manus venire, Manus conserere, Praelium committere.
Menar le mani, percuoter di forza.
Bocc. nov. 68. 9. Quanto egli potè menare le mani, e i piedi, tante pugna, e tanti calci le diede, che tutto 'l viso l' ammaccò.
Menare a mano, è condurre, avendo preso per mano, o con mano. Latin. inter manus ducere.
Com. Inf. c. 30. Vedendo la sua moglie Ino menare due suoi figliuoli a mano.
Fare a mano, Fare ingannevolmente con arte. Lat. dolosè facere.
M. V. 10. 85. Ma il vero fu poi certo, che tutto fu fatto a mano per astuzia de' Pisani.
Metter mano. Cavare il coltello del fodero per ferire, che anche si dice Cacciar mano. Latin. stringere ensem.
Bocc. nov. 48. 12. Messo mano ad un coltello, quella aprì nelle reni.
Metter mano, per cominciare ad ingiuriare, e ad offender con fatti, o con parole, il che diciamo anche MANOMETTERE.
G. V. 12. 3. 1. I grandi ne presono gran baldanza, e il popolo minuto grande allegrezza, perchè avea messo mano ne' reggenti.
¶ Per entrare a trattare, e a ragionare. Lat. incipere, aggredi, inchoare.
Bocc. nov. 51. 5. Inteso il motto, ec. mise mano in altre novelle. E nov. 94. 2. Se noi ne' fatti d' amore già non mettessimo mano.
Metter tra le mani: commettere alla cura. Lat. alicuius curae demandare.
Bocc. nov. 40. 5. Al medico fu messo tra le mani uno infermo, il quale, ec.
Metter per le mani, diciamo, lo 'nviare, e far veder che che si sia per suo uso a chi ne cerca.
Mettere a mano, diciamo, il cominciare a adoperare una cosa, e servirsene. E Rimetter mano: ricominciare a fare.
Bocc. n. 24. 11. Rimise mano a' suo' paternostri.
Tener mano esser complice, consenziente, concorrer nel fatto, dare aiuto. Latin. opem praestare, consentire.
G. V. 11. 69. 1. A queste discordie tenieno mano molti baroni del regno.
Onde il proverbio: tanto ne va a chi ruba, quanto a chi tien mano, o a chi tiene il sacco. Lat. agentes, et consentientes pari poena puniuntur. Flos. 271.
Tener mente alle mani, aver diligente cura a quel ch' altri fa, o pensa di fare. Latin. aliquem observare.
M. V. 11. 73. Determinarono, che gli fosse tenuto mente alle mani, sì che non gli venisse fatto.
Por mente alle mani, lo stesso, che tener mente alle mani.
Bocc. n. 85. 6. Perciocchè molto gli poneva mente alle mani.
Por mano. Darsi da fare, impiegare la sua opera. Lat. suam operam interponere.
Dan. Par. c. 12. E quel Donato, ch' alla prim' arte degnò poner mano.
Bocc. n. 100. 25. E ad ogni cosa, come se una picciola fanticella della casa fosse, por le mani.
Nov. ant. 20. Per far più tosto gli altri vi puosero mano.
Comandar con mano, accennare. Lat. manu significare.
Petr. Son. 202. Trarsi in disparte comandò con mano.
¶ In vece di forza, potere, autorità. Latin. potentia, vires, manus, autoritas.
Petr. canz. 4. 5. Ne tacendo potea di sua man trarlo. E Son. 53. Io fuggia le tue mani, per cammino, Agitandomi i venti.
Bocc. nov. 18. 23. La sanità del vostro figliuolo, ec. nelle mani della Giannetta dimora.
Passav. 93. Il quale legame a sciogliere è bisogno la mano appostolica, cioè l' autorità de' prelati della Santa Chiesa, che tengono il luogo degli Appostoli.
Dar nelle mani, mettere in podestà, e balía. Latin. in manus alicuius tradere.
Bocc. nov. 27. 34. Dandovi gli ucciditori di quel giovane nelle mani.
Avere in mano Latin. esse in alicuius potestate, Inter manus esse.
G. V. 8. 80. 7. Io ho in mia mano di poterti far Papa, s' io voglio [cioè in mia podestà]
Venire alle mani capitare, occorrere. Latin. Nancisci.
Bocc. nov. 19. 3. Quando mi viene alle mani qualche giovinetta, che mi piaccia.
¶ Per pervenire alle mani.
Bocc. nov. 45. 12. Il pregarono, che gli piacesse dover lor dire, come costei alle mani pervenuta gli fosse.
Cadere in mano. Venire in podestà d' altrui. Latin. In potestatem alicuius redigi.
Petr. Son. 61. Io temo forte di mancar tra via, E di cadere in man del mio nimico.
Rimettere in mano, dar libera podestà. Lat. alicuius arbitrio committere.
G. V. 8. 80. 6. In sua mano era rimessa la lezione d' uno di quelli tre.
Porre in mano: dare in potere. Lat. tradere.
Petr. Son. 138. E mia vita, e mia morte Quel che solo il può far l' ha posto in mano.
¶ Per banda, lato. Latin. latus.
Dan. Par. 27. Non fu nostra intenzion, ch' a destra mano.
Girare ad ogni mano, volgere, e andar per ogni verso, metaf. tolta dal maneggiare i cavalli.
Rim. ant. Dan. Maian. Mi fa girar com vuole ad ogni mano.
¶ Per qualità, condizione. Latin. genus, species, conditio.
Fiamm. lib. 4. 2. Le seguenti vi parranno d' un' altra mano.
Cavalc. medic. cuor. Boezio pruova, che l' huom potente in ciò ha peggio, che l' huomo di bassa mano.
¶ Per una certa quantità di che che si sia. Latin. manus,.
Bocc. lett. Ne molto di poi, con picciola mano d' armati, venuto a Scipione.
G. V. 4. 18. 1. Carlo con potente mano venne contro a loro, cioè con gran quantità di gente armata.
¶ Per lo numero di quattro. L. numerus quaternarius.
Bocc. nov. 85. 11. In mille anni non saprebbero accozzare tre man di noccioli.
¶ Diciamo Io non ne volgerei la mano sozzopra, quando vogliam mostrare, che una cosa non c' importi niente. Lat. ne manum quidem verterim.
¶ E ugner le mani, si dice del presentare i giudici per corrompergli.
Lavarsene le mani, cioè non voler tener più conto, ne voler più briga d' altrui. Lat. lavare manus.
Vincerla della mano, esser prima dell' altro a che che si sia.
Dare alla mano, si dice di quello, che si da altrui di presente.
Uscir di mano, scappare. Lat. effugere.
Ber. rim. Tu m' eri quasi uscito delle mani, Ora io t' ho, non so come, ritrovato.
¶ E lasciare uscirsi di mano, è trascurare, e perder l' occasione.
A man giunte. A man salva. A man destra. A man sinistra. A man dritta. A man manca. Vedi alla lettera A.
¶ e Di mano in mano vedi alla lettera D.
Traduzioni

mano

hand, coat, deal, lead, old hand, to be in the lead, helping hand

mano

mano

mano

手, te, て

mano

лапа, ръка

mano

mano

ruka

mano

hånd

mano

dast

mano

mano

mano

ranka

mano

hand

mano

ręka

mano

mână

mano

hand

mano

el

mano

ruka

mano

haath

mano

يَد

mano

käsi

mano

ruka

mano

mano

hånd

mano

mão

mano

มือ

mano

bàn tay

mano

mano

יד

mano

mano

/i [ˈmano] sf
a.hand
dare la mano a qn → to give sb one's hand (per salutare) → to shake hands with sb
darsi o stringersi la mano → to hold hands (per salutarsi) → to shake hands
tenersi per mano → to hold hands
mano nella mano → hand in hand
battere le mani → to clap (one's hands)
mani in alto! → hands up!
cadere nelle mani di qn (fig) → to fall into sb's hands
mani pulite the judicial operation which brought to trial politicians and industrialists implicated in corruption scandals
b. (locuzioni) di seconda manosecond-hand
di prima mano (notizia) → first-hand
a portata di mano → within reach
sotto mano (vicino) → to hand (furtivamente) → secretly
ce l'hai sotto mano? → have you got it to hand?
fuori mano → out of the way
in mani fidate → in safe hands
in buone mani → in good hands
a mani vuote → empty-handed
rapina a mano armata → armed robbery
recapitato a mano (lettera, pacco) → (delivered) by hand
fatto a mano → handmade
cucito a mano → hand-sewn
bagaglio a mano → hand luggage
alla mano (persona) → easy-going
con i soldi alla mano → cash in hand
con i fatti alla mano → with his (o her ecc) facts at the ready
a mano a mano che, man mano che (mentre) → as
man mano (gradualmente) → little by little, gradually
c. (locuzioni verbali) andare contro mano (Aut) → to go against the (flow of) traffic
ho le mani legate (fig) → my hands are tied
restare a mani vuote → to be left empty-handed
avere le mani bucate → to spend money like water
avere mani di fata → to have a light touch
aver le mani in pasta → to have a finger in the pie
avere qc per le mani (progetto, lavoro) → to have sth in hand
alzare le mani su qn → to raise one's hand to sb
dare una mano a qn → to lend sb a hand
gli dai una mano e si prende il braccio → give him an inch and he'll take a mile
fare man bassa di qc → to run off with sth
forzare la mano → to go too far
sai com'è, una mano lava l'altra... → you know how it is - you scratch my back and I'll scratch yours ...
mettere la mano sul fuoco per qc (fig) → to stake one's life on sth
mettere le mani su qc → to lay one's hands on sth
mettere mano a qc → to have a hand in sth
mettere le mani avanti → to safeguard o.s.
mettere le mani addosso a qn → to lay hands on sb (molestare) → to touch sb up
mettersi una mano sulla coscienza → to examine one's conscience
ci ho preso la mano → I've got the hang of it
starsene con le mani in mano → to twiddle one's thumbs
venire alle mani → to come to blows
d. (strato) → coat
dare una mano di vernice a qc → to give sth a coat of paint
e. (Carte) → hand
facciamo ancora una mano → let's play one more hand