maroso

maroso

(ma'roso)
nome maschile
ondata di mare in burrasca essere travolto da un maroso

MAROSO.

Fiotto di mare. Lat. aestus, fluctuum agitatio.
G. V. 12. 3. 15. Or non è questa terra, quasi una gran nave portante huomini tempestanti, pericolanti, soggiacenti a tanti marosi, a tante tempeste?
Valer. Mass. G. S. L' onda il gittò fuori della nave, e un' altro maroso, per contraria parte, ripercotendolo, lo rigittò nella nave.
Tes. Br. 3. 4. E di ciò dottano li savj, perchè il Mare oceano fa cotali marosi, e mandali fuori, e poi li ritrae tra dì, e notte, due volte, senza finare.
Serm. S. Agost. Nave ornata, e fornita di vele a contrastare a ogni maroso,
e in questo significato diciamo anche CAVALLONE: quasi, che 'l moto del cavallo, in notando, sia simile a quel de marosi.
¶ Per metaf. travaglio d' animo. Lat. animi angor.
Cavalc. med. cuor. Anzi sperando prosperità, temendo avversità, sta in continui marosi, e variasi, secondo diversi accidenti, che gl' incontrano.
Traduzioni

maroso

bore, maroso

maroso

maroso

maroso

maroso

maroso

Maroso

maroso

maroso

maroso

[maˈroso] smbreaker