mattare

MATTARE.

V. A. Dare scaccomatto: termine del giuoco degli scacchi: ed è racchiudere il Re, che non possa muoversi, e perciò vincere il giuoco.
Filoc. lib. 6. 90. Ne' miei giorni con molti hò giucato, e mai non trovai, chi a questo giuoco mi mattasse, se non tu.
Filostr. E siencen quanti voglion de' cortesi, Cui non mattasse in mezzo lo scacchieri Di cortesia.
¶ Per metaf.
Fr. Giord. S. Il minore, è minimo scolaio nostro, chentunque fanciullo, si gli vince, e matta, e confonde.
Collaz. S. Pad. Disputando della natura di questo vizio co filosofi, alcuno de' padri, il quale il credevano mattare, come un villanello, per la semplicità.