mortificare


Ricerche correlate a mortificare: umiliare

mortificare

(mortifi'kare)
verbo transitivo
1. ferire qlcu nell'amor proprio mortificare qlcu pubblicamente
2. reprimere gli impulsi dei sensi mediante la penitenza mortificare la carnei sensi

MORTIFICARE.

Quasi far morto: reprimere, rintuzzare il vigore.
Cr. 2. 17. 8. Mortificherassi nel ghiacciare, e fruttificherà. E cap. 14. 3. In essa è freddezza, che la radice mortifica, e che congela l' umido del letame.
¶ Per similit. Latin. mortificare. L' usa tra gli altri S. Girolamo.
Cavalc. fr. ling. Gli Abati, e i maestri facevano, e facevan fare alli loro sudditi, e discepoli, molte ingiurie, e obbedienze distorte, e indiscrete, per fare a essi mortificare il proprio senso, e la propria volontà.
Tes. Br. 1. 18. Si convenne, che per esaltar giustizia, e mortificare il torto, fossero stabiliti, ec.
Vit. Plut. E perch' egli era intrigato in favellare, e voleva con sua cautela infiammare un mal consiglio nella Città, ma più che mortificarlo, secondo la 'ntenzione, ch' egli aveva nel suo core, favellò dolcemente, e piatosamente.
Traduzioni

mortificare

mortify

mortificare

mortifier

mortificare

humiliar, mortificar

mortificare

[mortifiˈkare]
1. vtto mortify
2. (mortificarsi) vr (Rel) → to mortify o.s.
3. (mortificarsi) vip (vergognarsi, spiacersi) → to feel mortified