navilio

NAVILIO.

Moltitudine di legni da navigare. Lat. classis.
G. V. 9. 251. 1. Tutto 'l navilio di Pisani si partirono di Sardigna. E lib. 7. 37. 3. E passò il detto stuolo sano, e salvo, con lor navilio.
M. V. 3. 86. E per molti tempi pieni di molte vittorie, e Signori al continovo di molto navilio.
¶ Per nome universale d' ogni legno, con che si navichi. Lat. navigium.
Bocc. n. 80. 5. E di quegli vi sono stati, che la mercatantia, e 'l navilio, e le polpe, e l' ossa lasciate v' hanno.