niente, e neente

NIENTE, e NEENTE.

Nulla, non punto, voce, che denota privazione, negazione. Latin. nihil.
Bocc. nov. 77. 43. E che niente la notte passata aveva dormito, s' addormentò. Introd. num. 32. De' quali il numero è quasi venuto al niente.
Cavalc. specch. cr. Se l' huomo magnanimo desse ogni cosa per amore, non gli parrebbe avere dato niente.
Petr. canz. 28. 4. Niente apprezza, ma diventa eterno.
Dan. Inf. 22. Ma però di levarsi era niente. E Par. 4. Neente conferisce a quel che sforza.
Sen. Pist. Niuna differenza è tra neente disiderare, e assai avere.