novale

NOVALE.

Lat. novalis, nervactum.
Cr. 11. 6. 4. Novale è il campo, che prima alla coltivatura si mena, e che si mena alla prima virtù, per riposo d' un' anno, o vero di più. E lib. 2. 19. 14. Novale è quello, il quale ritorna alla virtù prima, rinnovata per riposanza. E cap. 15. 10. Il novale appellavano quello, che de' due anni, o de' tre, o de' quattro, o de' cinque, o forse de' sette anni l' uno si semina. E num. 9. Ne' quali le piante, per cultivamento, si dimesticano, cioè il sativo. i. acconcio a seme: il consito, cioè inarborato, il compascuo, ed il novale.