novella

novella

(no'vɛl:a)
nome femminile
1. letteratura racconto breve le novelle di Pirandello
2. letterario notizia di un fatto accaduto di recente
il Vangelo

NOVELLA.

Narrazion favolosa, favola. Lat. fabula.
Bocc. tit. Nel quale si contengono cento novelle in dieci dì dette da sette donne, e da tre giovani huomini. E proem. n. 8. Intendo di raccontare cento novelle, o favole, o parabole, o istorie, che dir le vogliamo. E nov. 20. 22. Questa novella diè tanto da ridere a tutta la compagnia che niuno non v' era, a cui non dolessero le mascella.
¶ Per chiacchieramento senza prò, e conclusione. Lat. nugae, gerrae.
Bocc. n. 82. 8. E multiplicando pur la Badessa in novelle, ec. E nov. 77. 66. Il lavoratore, dopo molte novelle, levatasi la donna in collo, che andar non poteva. E nov. 21. 10. Incominciarono a dargli noia, e a metterlo in novelle, come spesse volte avviene, ec. [cioè in baia, e in canzone]
¶ Per avviso, il che diciamo anche, nuova. Lat. nuncius.
Dan. Purg. c. 8. Cominciò ella se novella vera di Valdimagra, ec. E cant. 27. Anzi che 'l fatto sia sa le novelle.
N. ant. 69. 2. Benvegna lo Signor mio: che novelle?
Petr. canz. 11. 3. Come cre' che Fabbrizio, Si faccia lieto, udendo la novella?
Tav. rit. Trovarono, sì come Belis tenea Tristano in braccio strettamente: e lo Re disse. Figliuola, che novelle son queste? [cioè che novità, che cose?]
¶ Per ambasciata.
Tav. rit. Sappiate, che tal novella io farò volentieri.
Onde Portare, e recar novelle. Lat. nuncium afferre.
Riportar novelle si dice del NOVELLIERO.
¶ Diciamo NOVELLATA un raccontamento di più cose, che l' huom non ne creda niuna vera. Lat. nugae, tricae, apinae.
Traduzioni

novella

Braut

novella

novel, bride

novella

басня, вест, известие, новина, повест, приказка, разказ, съобщение

novella

novaĵo, novelo

novella

dâstân-e kutâh

novella

conte, nouvelle

novella

conto, fabula, novella

novella

novell

novella

[noˈvɛlla] sf (Letterat) → short story