occhio

occhio

Finestre rotonde aperte sui tamburi delle cupole, sui tetti, sugli attici, ecc.

occhio

Ha diversi significati; occhio di bigotta: foro per cui passa il corridore; occhio del bozzello: cavatola contenente la puleggia; occhio di bue: apertura praticata su ponti, paratie, ecc. per illuminazione e chiusa con vetro fisso; occhio di cubia: foro aperto a prua della nave per far passare i cavi e le catene delle ancore.

occhio

('ɔk:jo)
nome maschile
1. anatomia organo della vista occhi scuriverdi
per commozione o febbre
a. abbassare le palpebre chiudere gli occhi per la stanchezza
b. figurato non volersi accorgere di qlco chiudere gli occhi davanti all'evidenza

immergersi nella fantasticherie
ammiccare
privatamente, a tu per tu
detto di cosa molto costosa Quella moto gli è costata un occhio della testa.
2. capacità di vedere
vista acutissima
senza usare lenti
fin dove arriva lo sguardo
molto in fretta crescere a vista d'occhio
desiderare vivamente
non riuscire a capacitarsi
sorvegliare
comportarsi in modo da farsi notare
figurato senza la minima esitazione Lo posso fare a occhi chiusi.
3. capacità di osservare, valutare, apprezzare
essere perspicaci
figurato guardare in faccia la realtà
figurato fargli capire come stanno le cose
senza misura calcolare a occhio
all'incirca, pressappoco
attenzione
conta anche l'apparenza esteriore
cosa di pessimo gusto e orribile aspetto
4. espressione degli occhi alzare gli occhi al cielo
non giudicare benevolmente
essere sbalordito o sconvolto
5. ciò che per forma assomiglia a un occhio
la zona centrale e tranquilla intorno a cui vorticano le masse d'aria
figurato in un momento critico
callo fra le dita dei piedi

OCCHIO.

Parte nobilissima dell' animale, strumento della vista. Lat. oculus.
Boc. n. 25. 11. E veggendo alcun lampeggiar d' occhi verso di lei alcuna volta. E nov. 36. 14. E, con molte lagrime, chiusigli gli occhi. E nov. 7. 12. E ad infiniti ribaldi, con l' occhio, me l' ho veduto straziare. E nov. 4. 5. Ad un picciolo pertugio pose l' occhio. E nov. 75. 5. E cominciatolo, con la coda dell' occhio alcuna volta a guardare. E g. 5. p. 7. Credi tu saper più di me tu? che non hai ancora rasciutti gli occhi?
N. ant. 55. 1. Quel donzello gli fece la fica, quasi infino all' occhio.
Dan. Par. 32. Che non muove occhio, per cantare Osanna.
Petr. canz. 28. 4. Che mai non vide, Occhio mortal, ch' io creda, altro, che 'l mio. E Son. 279. Che un batter d' occhio, e poche ore serene.
¶ Per similit. in conseguenza, la più cara cosa, che l' huomo abbia. Lat. oculus, ocellus.
Bocc. n. 79. 8. Elle non hanno altro occhio in capo, che noi. E nov. 20. 15. Deh occhio mio bello, guatami pure un poco.
¶ Per la vista stessa.
Bocc. n. 24. 4. Postole l' occhio addosso, e una volta, e altra. E Introd. n. 43. Ne prima esse agli occhi corsero di costoro, ec. E nov. 16. 6. Gli occhi infra 'l Mare sospinse.
¶ Per metaf. occhio di volontà, d' affetto, d' intelletto. Lat. oculus.
Dan. Parad. 16. che già per barattare ha l' occhio aguzzo.
Bocc. n. 77. 61. Il quale io prego, che con giusti occhi, questa tua operazion riguardi. E conclus. n. 3. Se, con ragionevole occhio, da intendente persona sien riguardate.
Dan. Par. 16. Con occhio chiaro, e con affetto puro. E cant. 10. Or se tu l' occhio della mente trani.
Bocc. n. 13. 5. E aperse lor gli occhi la povertà, li quali la ricchezza aveva tenuti chiusi.
¶ E OCCHIO per quella parte dell' arbore, per la quale e' rampolla, altrimenti, gemma. Lat. gemma. gr. dicono anche i Greci. Flos. 48.
Pallad. Il Cavatore, se vedrà gli occhi della vite aperti, accecherannosi.
¶ Diciamo delle cose, che sono in vendita, avere, o non avere occhio: che significa avere, o non avere apparenza.
Firenz. As. d' oro. Acciocchè, rifaccendoci pure un poco, non avessimo migliore occhio in sul mercato.
¶ E far d' occhio, o chiuder l' occhiolino, è accennare a uno con l' occhio, più nascosamente, che si può. Latin. nutare.
Morg. Margutte un' occhiolin chiuse, e ascolta.
¶ E guardar sott' occhio, è guardare in maniera, che la brigata quasi non s' accorga del tuo guardare. Latin. limis oculis aspicere.
Firenz. Asin. d' oro. Prosteso in terra rimirava così sottocchj.
¶ Diciamo anche. Non istracciarsene gli occhi, che vale, curarsi poco d' una cosa.
¶ E andare a chius' occhi, Tu puoi ire a chius' occhi, cioè. Tu puoi ir liberamente, e senza pensiero d' intoppi, e di controversie.
¶ E Far mal d' occhio, che è affascinare. Latin. fascinare.
¶ In proverbio diciamo, l' occhio del padrone ingrassa 'l cavallo, e 'l piè ingrassa 'l campo. E vuol dire, ch' e' bisogna rivedere spesso, e con diligenza, le cose sue. Latin. oculus domini saginat equum. Pes domini impinguat agrum. Vedi la sua origine. Flos. 122.
¶ Diciamo OCCHIO a una finestra rotonda, e a quella delle Chiese spezialmente.
E OCCHIO è quel buco, che è nella GUARDIA, parte della BRIGLIA dove entrano i portamorsi.
E Da occhio CAVALOCCHIO, quegli, che, prezzolato, riscuote i crediti altrui. Latin. coactor.
¶ E OCCHIALE Add. attenente a occhio, d' occhio.
Dente occhiale, che è quello, che ha corrispondenza con l' occhio.
¶ E OCCHIATA, che vale tanto lontano, quanto può vedersi con l' occhio: e anche vale uno sguardo. Dammene un' occhiata.
Traduzioni

occhio

oko

occhio

Auge

occhio

okulo

occhio

ojo

occhio

oeil

occhio

oko

occhio

oculus

occhio

oko

occhio

olho

occhio

μάτι

occhio

глаз

occhio

око

occhio

cašm, cešm, didé

occhio

oculo

occhio

akis

occhio

oog, kijker

occhio

ochi

occhio

öga

occhio

jicho

occhio

göz

occhio

oko

occhio

cashm, deedah

occhio

øje

occhio

silmä

occhio

occhio

occhio

øye

occhio

ตา

occhio

mắt

occhio

眼睛,

occhio

occhio

/chi [ˈɔkkjo] sm
a. (Anat) → eye
avere gli occhi blu → to have blue eyes
dagli occhi castani → brown-eyed
avere occhi buoni → to have good eyesight
logorarsi gli occhi → to strain one's eyes
fare un occhio nero a qn → to give sb a black eye
a occhio nudo → with the naked eye
b. (sguardo, espressione) → look
alzò gli occhi dal libro → he looked up from o raised his eyes from his book
cercare qn con gli occhi → to look o glance around for sb
ha l'occhio smorto oggi → he's looking rather bleary-eyed today
c. (accortezza, capacità di giudicare) avere occhioto have a good eye
ci vuole occhio per fare questo lavoro → this job requires a good eye
vedere di buon/mal occhio qn/qc → to view sb/sth favourably/unfavourably, look favourably/unfavourably on sb/sth
d. (attenzione) occhio!look out!, watch out!, careful!
occhio alla borsa! → watch your bag!, keep an eye on your bag!
essere tutt'occhi → to be all eyes
e. (cosa a forma d'occhio, di ciclone, patata) → eye
occhio magico (su porta) → peephole
f. (fraseologia) a occhio (e croce)roughly, approximately
tieni gli occhi aperti per... → keep an eye out for ...
non riuscivo a tener gli occhi aperti → I couldn't keep my eyes open
non ho chiuso occhio stanotte → I didn't sleep a wink last night
aprire gli occhi a qn su qc → to open sb's eyes to sth
chiudere un occhio (su) (fig) → to turn a blind eye (to), shut one's eyes (to)
sognare a occhi aperti → to daydream
a occhi chiusi (anche) (fig) → with one's eyes shut
costare un occhio della testa → to cost a fortune
darei un occhio per sapere → I'd give my eyeteeth to know
dare nell'occhio → to attract attention (spiccare) → to stand out a mile (vestito, colore) → to be loud o gaudy
dare all'occhio o nell'occhio a qn → to catch sb's eye
tenere d'occhio qn/qc → to keep an eye on sb/sth
fare l'occhio a qc → to get used to sth
fare gli occhi dolci a qn → to make sheep's eyes at sb
guardare con tanto d'occhi → to gaze wide-eyed at
lasciare gli occhi su qc → to set one's heart on sth
mettere gli occhi addosso a qn/su qc → to have got one's eyes on sb/sth
a quattr'occhi → privately, in private
vedendo tutti quei bei vestiti mi sono rifatta gli occhi → it was a real pleasure to see so many lovely clothes
ce l'hai sotto gli occhi → it's right there in front of you
mi è capitato sott'occhio un articolo interessante → I happened to see an interesting article
occhio non vede cuore non duole (Proverbio) → what the eye doesn't see the heart doesn't grieve over
occhio per occhio, dente per dente (Proverbio) → an eye for an eye, a tooth for a tooth
lontano dagli occhi lontano dal cuore (Proverbio) → out of sight, out of mind