odio

odio

('ɔdjo)
nome maschile
1. sentimento di intensa ostilità covare un odio profondo nutrire odio verso qlcu
2. sentimento di intolleranza per qlco avere in odio l'ipocrisia

ODIO.

Ira invecchiata, raccolta da più cagioni, durante gran tempo: contrario d' AMORE. Latin. odium.
Albert. cap. 9. Odio, secondo Tullio, è veleno dell' amistade.
Com. Purg. 15. L' ira ch' è con diliberazione, s' ella invecchia, è odio. Odio è ira invecchiata. E Inf. c. 14. Odio è un movimento d' appetito, che discende da alcuna apprensione, o vero cognoscibilitade.
Introd. alle virtù. Odio è una malevolenza inviziata.
Albert. cap. 9. Odio invecchiato si converte in natura.
Bocc. nov. 33. 14. Rivoltato l' amore, il quale a Restagnone portava, in acerbo odio. E nov. 77. 41. Come antichissimo nimico, con ogni odio, e con tutta la forza, di perseguire intendo.
Lab. num. 147. Le nimicizie mortali, le 'nsidie, e gli odj saranno di presente in campo. E num. 106. Mai alcuna manuale arte non apparasti, e sempre l' esser mercatante avesti in odio.
Dan. Inf. c. 11. D' ogni malizia, ch' odio in Cielo acquista.
Petr. canz. 11. 4. Del lungo odio civil ti pregan fine.
Fior. vir. A. Mon. Quando 'l sangue è turbato al cuore si converte in odio, se la 'ndegnazione dura nel cuore.
Traduzioni

odio

Haß

odio

haine

odio

לשנוא

odio

вражда, враждебност, жлъч, злоба, ненавист, омраза

odio

had

odio

kin, nefrat, tanaffor

odio

odio

odio

ură

odio

chukio

odio

nefret

odio

nenávist

odio

viha

odio

mržnja

odio

憎しみ

odio

증오

odio

haat

odio

hat

odio

hat

odio

ความเกลียด

odio

lòng căm thù

odio

仇恨

odio

, odi [ˈɔdjo] smhatred, hate
avere in odio qn/qc → to hate o detest sb/sth
prendere in odio qn/qch → to take a strong dislike to sb/sth