onore

onore

(o'nore)
nome maschile
1. buona reputazione dovuta a meriti difendere il proprio onore
detto per garantire qlco sulla propria rispettabilità
2. piacere e privilegio di fare qlco Ho l'onore di presentarvi il più grande poeta dei nostri tempi.
3. dimostrazione di reverenza rendere onore ai caduti un banchetto in onore degli sposi
ricevere con riguardo gli ospiti
mostrare di gradire molto le pietanze
riservato alle persone di maggior riguardo
4. spec. pl. titolo di onorificenza elevare ad alti onori pervenire ai più alti onori
titoli universitari
5. particolare riguardo
in realtà
ammirarlo moltissimo
6. dignità nel comportamento mantenersi con onore uscirne con onore
7. dignità della donna che non ha avuto rapporti sessuali al di fuori del matrimonio macchiare l'onore di una ragazza
omicidio commesso per punire rapporti sessuali extra-matrimoniali
8. buon nome tenere alto l'onore della propria famiglia
meritare la stima degli altri

ONORE.

Lat. honor, honos.
Fra Iac. Cessol. Onore non è altro, che rendimento di riverenza, in testimonianza di virtudi.
Dan. Inf. c. 4. Fannomi onore, e di ciò fanno bene.
Bocc. n. 18. 3. Erasi il Conte levato, non miga a guisa di Padre, ma di povero huomo, a fare onore alla figliuola. Qui vale anche, in riconoscimento di maggioranza, e di dignità, stendendosi a ogni sorte di cortesía, come: dar la man ritta, inchinarsi, cedere il luogo, e simili. E nov. 29. 11. Lietamente ricevuto, e con onore. E g. 6. f. 15. Bella giovane, tu mi facesti oggi onore della corona, ed io il voglio fare a te della canzone.
Petr. canz. 44. 1. Che vorria fare onore alla sua donna. E Son. 22. Al buon testór degli amorosi detti, Rendete onor.
¶ Per istima, gloria, e fama acquistata per virtù. Lat. honor, fama.
Bocc. nov. 19. 10. Ma queste, che savie sono, hanno tanta sollecitudine dell' onor loro, ch' elle diventan forti. E nov. 20. 17. Or non ha' tu riguardo all' onor de' parenti tuoi? ec. Dei tu per questo appetito disordinato, e disonesto, lasciar l' onor tuo?
M. V. 5. 3. Ed ivi, per mantenersi ad onore, gravati gli amici, e i parenti, consumò ciò, ch' egli aveva.
¶ Per gloria, e loda. Lat. laus, gloria.
Bocc. n. 25. 8. E lasciamo stare, che la mia morte non vi fosse onore, ec. E nov. 27. 34. In onor di voi, ed in male di chi meritato l' ha.
Dan. Par. 4. L' onor della 'nfluenza, e 'l biasmo forse, In alcun vero suo arco percuote. E Inf. c. 1. Da cui io tolsi Lo bello stile, che m' ha fatto onore.
Petr. Son. 3. Però, al mio parer non gli fu onore.
¶ Per grado, e dignità.
Lab. n. 51. Vi pare, che a coloro, che ad alcuno onore sono elevati, più che ad alcuni, si convenga d' usare.
¶ Per quel convito, che si fa per onorare altrui.
Bocc. n. 79. 30. Gli onori dal medico fatti a costoro, appresso questa promessa, multiplicarono. E num. 24. E perciò a me parrebbe, che voi, in quanto voi poteste, prendeste la dimestichezza di Buffalmacco, e facestegli onore.
¶ Per pompa, che è quel che noi diciam, Fare onore a' morti, cioè seppellirgli con pompa. Lat. pompa.
Bocc. n. 36. 21. E non a guisa di plebeo, ma di Signore, tratto della Corte pubblica, sopra gli ómeri de' più nobili cittadini, con grandissimo onore, fu portato alla sepoltura.
¶ Se diremo, Fare onore, nel ricevere un personaggio, vorrà dire, andargli magnificamente incontro, e festeggiarlo con qualche singulare apparato. Lat. aliquem honorificè excipere.
¶ Per singularità d' abiti, o altre apparenze, denotanti dignità di gradi.
G. V. 1. 28. 1. E fu il primo, che portasse porpora, e onori reali.
Petr. Son. 226. Arbor vittoriosa, e trionfale, Onor d' Imperadori, e di Poeti.
Bocc. n. 5. 8. Ma le femmine, quantunque in vestimenti, ed in onori, alquanto dall' altre varijno, ec.
¶ Diciamo, fare onore a un d' una cosa, quando confermiamo quel ch' egli ha fatto, o detto, o promesso, ch' altri farà, o dirà, e anche, Accettar la cortesia, e mostrar di gradirla, e averla cara.
Traduzioni

onore

Ehre

onore

honneur

onore

чест

onore

čest

onore

ære

onore

honoro

onore

honor, honra

onore

âberu, eftekhâr, heysiyat, šaraf, šerâfat

onore

honor

onore

ära, heder

onore

taadhima, ustahiki, utukufu

onore

onur

onore

aabru, ghairat, iftikhaar, izzat, naam

onore

kunnia

onore

čast

onore

道義心

onore

명예

onore

eer

onore

ære

onore

honor

onore

honra

onore

เกียรติยศ

onore

danh dự

onore

荣誉

onore

榮譽

onore

[oˈnore] sm
a. (reputazione, integrità) → honour (Brit), honor (Am)
giuro sul mio onore che... → I swear on my hono(u)r that ...
b. (omaggio) → hono(u)r
rendere onore a qn/qc → to hono(u)r sb/sth
c. (privilegio) → hono(u)r, privilege
aver l'onore di → to have the hono(u)r of
posto d'onore → place of hono(u)r
d. (merito) → credit
fare onore ai genitori → to be a credit to one's parents
si è fatto onore agli esami → he performed very creditably in the exams, he distinguished himself in the exams
e. onori smpl (onorificenze) → hono(u)rs
f. (Carte) → hono(u)r (card)
g. (fraseologia) in onore diin hono(u)r of
a onor del vero → to tell the truth
fare onore alla tavola → to do justice to the dinner
fare gli onori di casa → to do the hono(u)rs (of the house), play host (o hostess)