onta

ONTA.

Da oníre. Dispetto, svergognamento, villania, ingiuria. Lat. iniuria, contumelia.
Bocc. n. 17. 40. Torre via l' onta, laquale egli fa alla mia sorella. E nov. 9. 3. Che non che egli l' altrui onte, con giustizia, vendicasse, ec. E n. 26. 8. Io non so se Filippello si prese giammai onta dell' amore, ilquale io vi portai.
G. V. 1. 12. 2. E fatto loro onta, e villania, e volutoli prendere.
Dan. Inf. c. 32. Malvagio traditor, ch' alla tua onta, Io porterò di te vere novelle. E cant. 29. Per alcun, che dell' onta sia consorte.
Traduzioni

onta

blot

onta

honto

onta

dishonor, infamia, injuria

onta

skam

onta

skam

onta

häpeä

onta

срам

onta

[ˈonta] sf
a. (vergogna) → shame, disgrace; (affronto) → insult, affront
b. ad onta didespite, notwithstanding