otriare, e ottriare

OTRIARE, e OTTRIARE.

V. A. concedere. Lat. concedere.
G. V. 11. 54. 4. E per aver sua pace, laquale già era otriata per la Chiesa, andando al conquisto d' Oltremare. E lib. 7. 129. 2. Confermasse loro di portare in oste la 'nsegna reale, dal Prenze fu otriato.
N. ant. 54. 4. Allora lo Rè l' ottriò loro.
Difend. Pace. Che 'l suo vestimento, e la sua vita prende, e prendere intende, dalla rendita a lui ottriata: ed è a dire, che tutti li temporali a lui distribuire, sono ottriati.