ovra

OVRA.

Opra, per la parentela tra 'l P, e 'l V. ma è poetico.
Dan. Par. 2. Cui non potè mia ovra essere ascosa.
Petr. Son. 18. Ne ovra da pulir con la mia lima.