parente

parente

(pa'rɛnte)
nome maschile-femminile
chi è unito ad altra persona da un vincolo di sangue parente stretto parente alla lontana
divenuto tale in seguito al matrimonio

PARENTE.

Congiunto di parentado, o sia consanguinità, o affinità. Lat. cognatus, consanguineus, affinis.
Bocc. Introd. n. 13. I lor luoghi, i lor parenti, e le lor case. E num. 18. Le donne parenti, e vicine, nella casa del morto, si raunavano. E nov. 81. 6. Essere da un suo parente recato il corpo di Scannadio.
Petr. Son. 191. Il Sonno è veramente quale huom dice, Parente della morte.
Dan. Par. 16. Sì che non piacque ad Ubertin Donato, Che poi il suocero il fe lor parente.
¶ Per progenitore. Lat. parens.
Dan. Inf. c. 1. E li parenti miei furon Lombardi, ec. E cant. 2. Tu dici, che di Silvio lo parente.
Petr. canz. 29. 6. Madre benigna, e pia, Che cuopre l' uno, e l' altro mio parente.
Coll. S. Pad. Per la quale usciti noi della casa del primo nostro parente.
Traduzioni

parente

parent

parente

parente

parente

близък

parente

slægtning

parente

parenco

parente

fâmil, khišâvand, mahram

parente

cognato, consanguineo, parente

parente

rudă

parente

anförvant, anhörig, släkting

parente

mkwe, ndugu, shemeji

parente

akraba, bağıntılı ilişkin, göreceli

parente

âzeez, Haqeeqi, muSHaabah, naatey daar, qaraabati, riSHtey daar, saga, sagi, yagaanah

parente

قَريب

parente

příbuzný

parente

sukulainen

parente

rođak

parente

親戚

parente

친척

parente

slektning

parente

krewny

parente

เครือญาติ

parente

họ hàng

parente

亲戚, 相对

parente

相對

parente

[paˈrɛnte] sm/frelative, relation