passeggiere

PASSEGGIERE.

Viandante. Qui che è di passo, non istanziato. Lat. advena, peregrinus.
G. V. 9. 82. 1. Si fece armata a Napoli, 60 Galee, senza altri legni passeggieri. E lib. 7. 57. 2. E più altri legni passegieri, grande numero.
¶ Per gabelliere, o stradiere, cioè che sta a guardia del paese, per raccor gabella, o dazio. Lat. publicanus.
N. ant. 50. 1. Il Barone mise alla porta un suo passeggiere a ricogliere il passaggio.