piuma

piuma

('pjuma)
nome femminile
penna morbida, corta e leggera dei volatili cuscino di piume leggero come una piuma

PIUMA.

La penna più fine, degli uccelli. Lat. pluma.
Dan. Purg. c. 19. Provai io, come Pesi il gran manto, a chi dal fango il guarda, Che piuma sembran tutte l' altre some.
Amm. ant. Qual cosa è più lieve, che la piuma? la polvere. E quale più che la polvere? il vento. E quale più che 'l vento? la femmina. E quale più che la femmina? nulla.
Cr. 9. 86. 1. Galline. ec. feconde. ec. son quelle di rossa piuma, e penne nere.
¶ Per le coltrici, o letto stesso. Lat. culcitra, cubile.
Dan. Purg. 6. Vedrai te simigliante a quella inferma, Che non può trovar posa in su le piume. E Inf. 24. Che seggendo in piume In fama non si vien, ne sotto coltre.
Petr. Son. 106. Già non fostù nodrita in piume al rezzo.
¶ E generalmente per ogni penna.
Petr. Son. 131. Ma non ho, come te da volar piume. E Son. 148. L' altro coverto d' amorose piume, Torna, volando, al suo dolce soggiorno.
Dan. Purg. c. 4. Dico con l' ale snelle, e con le piume Del gran disio diretro a quel condotto.
¶ In vece di pelo.
Dan. Purg. 24. Tal mi sentì un vento dar per mezza La fronte, e ben sentì muover la piuma. E cant. 1. Diss' ei, movendo, quelle oneste piume.
Traduzioni

piuma

plume

piuma

Feder, Daune

piuma

перо

piuma

peří, pero

piuma

par

piuma

pluma

piuma

toc (toc de scris)

piuma

fjer

piuma

höyhen

piuma

pero

piuma

piuma

깃털

piuma

fjær

piuma

pena

piuma

fjäder

piuma

ขนนก

piuma

tüy

piuma

lông vũ

piuma

羽毛

piuma

[ˈpjuma] sf (di uccello) → feather; (ornamento) → feather, plume piume sfpldown sg; (piumaggio) → plumage, feathers pl
leggero/morbido come una piuma → light/soft as a feather
guanciale di piume → feather pillow
cappello con le piume → plumed hat