porgere

(Reindirizzato da porgerò)

porgere

('pordʒere)
verbo transitivo
1. tendere qlco a qlcu in modo che possa prenderla porgere un vassoio
a. in segno di cortesia affinché la stringa Mi porse la mano prima di andarsene.
b. figurato prestargli aiuto È stato l'unico a porgermi la mano quando ero in difficoltà.

prestare la massima attenzione
2. nelle formule di cortesia scritte porgere i migliori saluti porgere le più sentite condoglianze

PORGERE.

Approssimare che che sia tanto a uno, ch' e' possa arrivarlo. Lat. porrigere.
Bocc. Introd. n. 15. Li quali, quasi di niuna altra cosa servieno, che di porgere alcuna cosa dagl' infermi addomandata.
Dan. Purg. 1. Porsi ver lui le guance lagrimose.
¶ Per dare, apportare. Lat. afferre.
Dan. Par. 26. Am' io cotanto, Quanto da lui a lor di bene è porto.
Bocc. proem. n. 3. Nella qual noia, tanto refrigerio mi porsero i piacevoli ragionamenti d' alcuno amico. E Introd. n. 35. Quello fare, che più di diletto lor porgono. E nov. 77. 56. Il qual porgendole desiderio delle sue acque, non iscemava la sete. E n. 18. 8. Consiglio, e aiuto in quello, che io vi domanderò, mi porgiate.
Petr. canz. 20. 2. Questa speranza ardíre Mi porse a ragionar. E canz. 17. 2. Porgesse alcun diletto, Qualche dolce mio detto.
Dan. Purg. 17. Chi muove te, se 'l senso non ti porge [cioè rappresenta]
Porger preghi, pregare.
Dan. Purg. 30. E a colui, che l' ha quassù condotto Li preghi miei, piangendo, furon porti.
Porgere orecchi, non ricusar d' ascoltare. Lat. aures praebere.
Bocc. n. 81. 3. Ed avendo ella ad esse men saviamente più volte gli orecchi porti.
Porger gli occhi, fisamente guardare. Lat. fixis oculis intueri.
Petr. Son. 131. Nel fondo del mio cuor gli occhi tuoi porgi.
Bel porgere, e mal porgere, vale buona, o cattiva maniera nelle azioni, e nelle parole. I Retorici dicono in latino. Bona pronunciatio, mala actio.
Traduzioni

porgere

hand

porgere

passar

porgere

podat, položit

porgere

række

porgere

arzé kardan

porgere

dar, offerer, passar, tender

porgere

sunmak

porgere

[ˈpɔrdʒere] vt irregto hand, give; (tendere) → to hold out
porgere la mano a qn → to hold out one's hand to sb (fig) → to give sb a helping hand, lend sb a hand
porgere l'altra guancia → to turn the other cheek
porgere orecchio o ascolto → to pay attention, listen