portare

(Reindirizzato da portiamo)

portare

(por'tare)
verbo transitivo
1. reggere o spostare qlco / qlcu sostenendolo portare un bambino in braccio portare un pacco portare la borsa a tracolla
2. tenere qlco con sé durante uno spostamento Ha portato con sé una sola valigia. Mi sono dimenticata di portare l'ombrello.
3. dare qlco a qlcu con uno scopo preciso Cameriere, mi porta il conto? Il postino ha portato delle lettere. portare dei fiori in dono
soccorrere qlcu
4. veicolo avere una determinata capacità di carico Questo autobus può portare fino a 50 persone.
5. reggere un peso Le colonne portano il peso della trave.
6. comunicare verbalmente portare buone notizie Portale i miei saluti.
7. scortare qlcu in un dato luogo Domani vi porto al mare. portare a passeggio il cane
8. condurre o fare arrivare a una determinata destinazione Quella strada porta alla stazione. portare a termine portare alla rovina
far procedere o progredire qlco portare avanti un discorso
figurato badare soltanto ai propri interessi
9. trascinare con sé Il mare ha portato a riva le alghe.
a. cosa rubare o togliere qlco Mi hanno portato via il portafoglio.
b. persona allontanare una persona da un luogo prendendola con sé I poliziotti lo hanno portato via in manette.
10. recare su di sé o indosso portare un vestito elegante portare i capelli corti portare la taglia 44 portare gli occhiali portare sul viso i segni dell'età
figurato scherzoso comandare In casa porta lei i pantaloni.
11. indurre a fare o a pensare qlco La paura lo portò a fuggire. La logica porta a concludere che ciò sia vero. L'accaduto mi porta a rivedere le mie decisioni.
12. nutrire nell'animo portare rancore a un nemico portare rispetto ai propri genitori
sopportare o pazientare
13. apportare come conseguenza portare vantaggisvantaggi Il sacrificio ha portato i suoi frutti. Il maltempo ha portato molti disagi.
portare fortuna / sfortuna

PORTARE.

Trasferire una cosa di luogo a luogo, reggendola, tenendola, o sostenendola. Lat. ferre, portare, gerere.
Boc. n. 7. 8. Seco pensò di portar tre pani. E nov. 87. 6. Il lupo se le fu avventato alla gola, e, presala forte, la cominciò a portar via. E Introd. n. 13. Portando nelle mani chi fiori, chi erbe odorifere, e chi diverse maniere di spezieríe.
Tes. Br. 4. 7. E gl' ingenera, e porta dieci mesi, e quando gli ha fatti, ed ella gli nutrica del suo latte [cioè gli tien nel ventre]
Dan. Purg. c. 2. E come a messaggier che porta ulivo Tragge la gente. E cant. 5. Tu te ne porti di costui l' eterno. E cant. 7. Che Molta in Albia, ed Albia in Mar ne porta.
¶ Per simil.
Bocc. n. 47. 16. Sì come la fama l' aveva portata per tutto. E nov. 19. 29. E seco pensò di non lasciargliele portare impunita.
¶ Per ingenerare, produrre. Lat. gignere, parturire.
Bocc. n. 100. 13. Poichè vedevano, ch' ella portava figliuoli.
Tes. Br. 1. 25. E della sua moglie Sarra, perch' ella non portava figliuoli, ne non aveva anche avuti.
Dan. Purg. c. 1. Questa isoletta intorno ad imo ad imo, ec. Porta de' giunchi, sovra 'l molle limo.
Bocc. n. 96. 11. Pieni di varj frutti, secondo che la stagion portava.
¶ Tal volta, per tenére. Lat. habere, tenere.
Dan. Purg. c. 11. Onde portar conviemmi il viso basso. E cant. 13. E porti gli occhi sciolti, Sì come io credo, e, spirando, ragioni.
Petr. canz. 18. 1. Ch' ho portate nel cuor tempo ascose. E Son. 89. La donna, che 'l mio cuor nel viso porta.
Dan. Par. 21. Dentro al cristallo, che 'l vocabol porta, cerchiando 'l Mondo del suo chiaro duce. E Purg. 12. Sovra i sepolti le tombe terragne Portan segnato quel ch' egli era pria.
Portare affezione, odio, opinione, speranza, amore, e altri, si converte in AVERE. L. prosequi odio, benevolentia, ec.
Dan. Purg. c. 8. A' miei portai l' amor, che quì raffina.
Bocc. proem. n. 3. Io porto fermissima opinione, ec. E n. 4. Per benevolenza da loro a me portata. E nov. 51. 2. Nimicizia singulare, che a' nostri secoli sia portata da' Cieli. E nov. 20. 12. Simil dolore non sentì mai a quello, ch' io ho poscia portato, ch' io ti perdei.
¶ Per importare. Lat. referre.
Dan. Purg. 4. Ed ei. Frate, l' andare in sù, che porta?
Dan. Inf. c. 24. Lo sito di ciascuna valle porta [cioè è disposto, situato, e accomodato]
¶ Per comportare, sopportare.
Passav. 162. E se 'l confessoro lo riprende de' suo' vizj, portilo pazientemente.
Bocc. n. 77. 19. Ma sai che è, portatelo in pace, che quello, che stanotte non è potuto essere sarà un' altra volta.
¶ In signif. neutr. pass. procedere. Lat. se gerere.
Bocc. n. 80. 22. Male hai fatto, male ti se portato, male hai i tuoi maestri ubbiditi.
Albert. cap. 24. Bene reggergli, e governargli, e con loro pietosamente portarti.
Della Differenza tra, portare, e recare, vedi lo 'nfarinato Sec. c. 303.
Traduzioni

portare

докарвам, донасям, занасям, изнасям, нося, окажа, оказвам

portare

nést, nosit, přenést, přinést, vzít si

portare

bære, bringe, tage

portare

alporti, porti

portare

âvardan [âvar-, âr-], âvordan [âvar, âr-]

portare

abducer, apportar, conducer, exiger, portar, supportar, sustener, tener

portare

gabenti

portare

aduce

portare

bära, nöta, hämta, ta med

portare

chukua, eleka, leta, susuma

portare

nesty, pryvozyty

portare

kantaa, ottaa, tuoda

portare

donijeti, nositi, odnijeti

portare

・・・を持っていく, 持ってくる, 支える, 運ぶ

portare

...을 운반하다, 가져오다, 가지고 가다, 받치다

portare

bære, ta, ta med

portare

ขนส่ง, ทน, นำไป, นำมา

portare

chịu đựng, lấy, mang, mang lại

portare

להביא

portare

[porˈtare]
1. vt
a. (sostenere, sorreggere, peso, bambino, pacco) → to carry
portava il pacco sottobraccio → he was carrying the parcel under his arm
questa macchina porta 4 persone → this car can carry 4 people
puoi portarmi la valigia? → can you carry my case for me?
si porta dietro un sacco di roba → he carries masses of stuff round with him
portare via → to take away (rubare) → to take
schedare questi documenti porta via molto tempo → filing these documents takes (up) a lot of time
porta bene i suoi anni → he's wearing well, he doesn't look his age
ognuno ha la propria croce da portare → we all have our cross to bear
b. (consegnare, recare) portare qc (a qn)to take (o bring) sth (to sb)
porta il libro in cucina! (vicino a chi parla) → bring the book into the kitchen! (lontano da chi parla) → take the book into the kitchen!
portami un bicchiere! → bring me a glass!
posso portarli a casa? → can I bring (o take) them home?
portare qc alla bocca → to lift o put sth to one's lips
il suo intervento ha portato dei vantaggi → his intervention has brought certain advantages
portare fortuna/sfortuna a qn → to bring (good) luck/bad luck to sb
c. (condurre) → to take; (sogg, strada) → to take, lead (fig) (indurre) portare qn a (fare) qcto lead sb to (do) sth
dove porta questa strada? → where does this road lead?, where does this road take you?
portare i bambini a spasso → to take the children for a walk
il vento ci sta portando al largo → the wind is carrying us out to sea
dove ti porterà tutto questo? → where will all this lead you?
portare qn alla disperazione → to drive sb to despair
stiamo portando avanti il discorso sul disarmo → we are pursuing the topic of disarmament
d. (indossare, scarpe, vestito, occhiali) → to wear, have on
non porto più queste scarpe → I don't wear these shoes any more
porta i capelli lunghi → he wears his hair long, he has long hair
e. (avere, nome, titolo, firma) → to have, bear (fig) (sentimenti) → to bear
porta il nome di suo nonno → he is called after his grandfather
il documento porta la tua firma → the document has o bears your signature
Firenze porta ancora i segni dell'alluvione → Florence still bears the signs of the flood
non gli porto rancore → I don't bear him a grudge
2. (portarsi) vip (recarsi) → to go
la polizia si è portata sul luogo del disastro → the police went to the scene of the disaster