postema

POSTEMA.

Enfiatura putrefatta, mal noto. Lat. apostema, vomica, Gr.
Cr. 3. 7. 12. Il grano, con sale mischiato, le posteme matura, e apre.
Cirug. M. Guigliel. Ranella si è alcuna eminenzia suso la lingua, appresso i denti dinanzi, a modo di carne, o ver di postema.