potenzia

POTENZIA.

Cosa efficace per se medesima, possanza, forza, potere. Lat. potentia, vis.
Bocc. n. 1. 8. La cui malizia lungo tempo sostenne la potenzia, e lo stato di Mess. Musciatto. E nov. 31. 20. Da un medesimo creatore tutte l' anime con igual forze, con iguali potenze, con iguali virtù create.
Dan. Purgat. cant. 29. D' antico Amor sentì la gran potenza.
Petr. canz. 41. 1. E s' egli è ver, che tua potenzia sia Nel Ciel sì grande, come si ragiona.
Tes. Br. 2. 50. Sono corrotti in tal maniera, ch' elli non hanno più niente di potenza.
Amm. ant. Potenza è ne' giovani, e prudenza ne' vecchi.
¶ Per potenza dell' animo, che è principio immediato, col quale l' anima fa quella operazione, che conviene alla natura sua.
Bocc. n. 31. 20. Da un medesimo creatore tutte l' anime con igual forze, con iguali potenze, con iguali virtù create.
Dan. Purg. 25. L' altre potenze tutte quante mute, Memoria, intelligenza, e volontade.
¶ Per potenza, che riguarda l' atto: termine filosofico. Abilità di qual si voglia natura, per ricevere o fare cosa proporzionata ad essa.