presa

presa

('presa)
nome femminile
1. l'atto di afferrare una forte presa mollare la presa
figurato esplicita dichiarazione della propria opinione
figurato canzonatura, imbroglio
essere impegnato in qlco di complesso
2. l'indurimento di una materia cemento a presa rapida
a. rapprendersi unendo vari corpi La colla ha fatto subito presa.
b. figurato fare colpo su qlcu Il suo discorso fece presa sugli astanti.
3. la parte per cui si afferra qlco la presa del coperchio
4. piccola quantità di grani e sim. che si può prendere tra pollice e indice una presa di tabacco aggiungere una presa di sale
5. dispositivo di apertura che consente il prelevamento da un impianto principale presa del gasdell'acqua
l'elemento di collegamento a una rete elettrica, nel quale si inserisce la spina inserire la spina nella presa
apertura attraverso la quale entra l'aria in un impianto
6. conquista di un luogo fortificato la presa della Bastiglia
7. cinema operazioni con cui vengono fissate le immagini sulla pellicola macchina da presa
televisione detto di ciò che viene trasmesso mentre sta avvenendo

PRESA.

Verbale da prendere, e da pigliare: il pigliare. Lat. captura.
G. V. 7. 41. 1. Banducdar Soldano de' Saracini, dopo la presa, ch' avea fatta della Città d' Antioccia.
Dan. Inf. 16. Avvisando lor presa, e lor vantaggio.
¶ Talora dinota quella quantità, favellandosi di medicine, che si piglia in una volta di esse.
M. Aldob. E la presa per volta sia dramma mezza, con sugo di porcellana.
¶ PRESA si dice anche alla cacciagione, all' uccellagione, e alla pescagione, di tutta quella quantità, che si piglia.
Dar le prese, concedere, che altri, delle parti fatte, sia il primo a pigliare. Lat. dare optionem.
Sen. Declam. P. Osservai la legge, dividendo, e dandoti le prese, e giustamente divisi.
Venire alle prese, diciamo di quelli, che s' azzuffano, quando, lasciato stare il percuotersi, s' abbracciano, per atterrar l' un l' altro. Lat. se mutuo capere.
Ariost. Fur. E si son già sì sotto, Ch' altro non pon, che venire alle prese.
Traduzioni

presa

chytit, zásuvka

presa

stikdåse, fatning

presa

gir, tasarrof

presa

burla, conquesta, conquista, pinciata, pincion, prisa

presa

akhz

presa

pistorasia

presa

utičnica

presa

コンセント

presa

소켓

presa

sokkel

presa

tomada

presa

eluttag

presa

ปลั๊กตัวเมีย

presa

priz

presa

ổ cắm điện

presa

插座

presa

[ˈpresa]
1. sf
a. (gen) → grip; (appiglio) → hold (Lotta) → grip, hold
allentare la presa (di qc) → to release one's grip o hold (on sth)
avere una presa forte → to have a strong grip
venire alle prese con qc (fig) → to come to grips with sth
essere alle prese con qc (fig) → to be struggling with sth
di forte presa (fig) → with wide appeal
a presa rapida (cemento) → quick-setting
far presa (colla) → to set
ha fatto presa sul pubblico (fig) → it caught the public's imagination
b. (conquista, di città) → taking no pl, capture (Carte) → trick
c. (pizzico, di sale, tabacco) → pinch
d. (Cine) macchina da presacine camera (Brit), movie camera (Am)
2.
presa dell'acquawater (supply) point
presa d'ariaair inlet o intake
presa di corrente (Elettr) → socket (000) (al muro) → point
presa diretta (Aut) → direct drive
presa del gasgas (supply) point
presa in giroleg-pull (Brit), joke
presa multipla (Elettr) → multiple socket
presa di posizionestand
presa di possessotaking possession