privilegio

privilegio

(privi'lɛdʒo)
nome maschile
1. diritto speciale accordato solo a certe persone privilegi parlamentari
2. onore speciale Ho avuto il privilegio di studiare con lui.

PRIVILEGIO.

Lat. privilegium.
Dan. Purg. 26. Or se tu hai sì amplo privilegio.
Buti. Li privilegi sono certezza, e prova delle grazie, e delle autoritadi concedute da' Signori a' loro minori, e però si può poner lo privilegio per la grazia. E Par. 16. Da esso ebbe milizia, e privilegio. E cant. 27. Ne ch' io fossi figura di sigillo A' privilegi venduti, e mendaci.
Buti. Privilegio è alcuna autorità conceduta da chi può, però si dice benificio conceduto da principi a privati. E altrove. Privilegio è privata legge: cosa data singularmente ad uno, o a più, di grazia.
Bocc. n. 89. 1. Volendo il privilegio servare a Dionéo.
G. V. 10. 75. 2. E dando larghi privilegi, con falsa bolla, e per moneta.
Cavalc. fr. ling. I privilegi di pochi non fanno legge comune.
Petr. Son. 14. Che questo è privilegio degli amanti.
G. V. 7. 54. 4. Ne questa dazione, o brivilegio di dare alla Chiesa.
Vit. Cr. E non sia tua credenza, che Iddio ti dea quel brivilegio, che egli non diede alla madre sua, ne a se.
G. V. 5. 24. 1. E approvata la detta con brivilegio.
Traduzioni

privilegio

privilege, charter

privilegio

предимство, преимущество

privilegio

privilegio

privilegio

privilegio

privilegio

bartari, emtiyâz, maziyat

privilegio

privilège

privilegio

privilegio

privilegio

privilegium

privilegio

privilegium

privilegio

privilegium

privilegio

Privileg

privilegio

etuoikeus

privilegio

privilegija

privilegio

特権

privilegio

특권

privilegio

privilege

privilegio

privilegium

privilegio

przywilej

privilegio

privilégio

privilegio

อภิสิทธิ์

privilegio

ayrıcalık

privilegio

đặc ân

privilegio

特权

privilegio

特權

privilegio

/gi [priviˈlɛdʒo] smprivilege
godere di/concedere un privilegio → to enjoy/grant a privilege
avere il privilegio di fare → to have the privilege of doing, be privileged to do