procaccio

PROCACCIO.

Provvisione, provvedimento.
G. V. 10. 16. 1. E certa cosa per centinaio dello stabile, e così del guadagno, e procaccio. E lib. 7. 56. 1. E per altri loro procacci, e per superbia.
¶ E Procaccio diciamo a quegli, che porta lettere da una città all' altra, cavalcando a giornate. Lat. tabellarius.