profano

profano

(pro'fano)
aggettivo
1. estraneo al sacro letteratura sacra e profana
2. che manca gravemente di rispetto parole profane

profano


nome maschile
1. sacro solo sing. cosa non sacra mescolare il sacro al profano
2. anche f. -a (a) chi non ha competenza in un determinato settore In fatto di macchine e motori, sono un profano.

PROFANO.

Contrario di religioso, empio, scellerato. Lat. profanus, scelestus, impius.
Dan. Inf. c. 6. Volgonsi spesso i miseri profani.
Com. Inf. 6. Profano viene a dire scomunicato, o vero contro alla Chiesa.
Cavalc. fr. ling. O profana temerità, o somma pazzia, lo Dio della scienza, di doppia ignoranza condennato.
¶ PROFANARE diciamo delle cose sacre, e dedicate al culto di Dio, quando s' applicano a servigi temporali. Lat. profanare, violare.
Diciamo anche profano, per OPPOSTO di sacro, come, Autor profano.
Traduzioni

profano

lay, profane, layman

profano

profano

profano

profano

profano

kofr-âmiz, mâddi

profano

profane

profano

profan, vanhelga

profano

亵渎

profano

褻瀆

profano

profane

profano

/a [proˈfano]
1. agg (non sacro) → secular, profane; (sacrilego) → profane (fig) (orecchio, occhio) → untrained
2. sm/f (gen) → layman, lay person
3. sm il profanothe profane, the secular