punta

punta

('punta)
nome femminile
1. estremità pungente di qlco la punta di un ago fare la punta alla matita
2. parte terminale di qlco la punta del naso la punta delle dita
sulle dita dei piedi per evitare di fare rumore
figurato essere sul punto di dire o ricordare qlco
affrontare bruscamente qlcu
3. massima frequenza o intensità di un fenomeno In Sicilia il termometro ha raggiunto una punta massima di 45º.
quelle di maggior traffico o affollamento
figurato persona che emerge per le sue qualità
4. figurato una quantità minima assaggiare una punta di formaggio aggiungere una punta di sale L'hai detto con una punta di ironia.
5. sommità di una montagna Gli alpinisti hanno raggiunto la punta.
6. sport chi gioca in posizione avanzata con ruolo offensivo giocare con tre punte

punta

('punta)
nome femminile
la posizione del cane da caccia quando avvista la selvaggina cane da punta

PUNTA.

L' estremità acuta di qualunque si voglia cosa. Latin. cuspis, mucro, acies.
Dan. Purg. c. 8. Due angeli con due spade affocate, tronche e private delle punte sue. E Par. 13. Immagini la bocca di quel corno, che si comincia in punta dello stilo.
M. V. 8. 46. E una folgore percosse nella punta del campanile de' frati Predicatori. E lib. 3. 79. E passata, che ebbono una punta, scopersono l' armata de' Viniziani. E appresso. E, valicata certa punta di Mare.
Dan. Purg. c. 31. Volgendo il suo parlare a me, per punta, Che pur, per taglio, m' era paruto acro [cioè a dirittura inverso di me]
¶ Per metaf.
Dan. Par. 22. Io stava come quei, che 'n se reprime La punta del disio.
Petr. Son. 194. Ne l' armi mie punta di sdegni spezza.
¶ Per puntura, puntata, colpo di punta. Latin. punctio.
Dan. Inf. c. 13. Disse: chi fosti, che per tante punte Versi, col sangue, doloroso sermo? E Purg. 3. Posciach' io ebbi rotta la persona Di due punte mortali.
Petr. Son. 257. Onde uscir già tante amorose punte.
Far punta falsa : termine militare.
G. V. 11. 111. 4. Fecero punta falsa, e subitamente si levaro da campo.
¶ Dicesi Star punta punta, di due, che sien mal d' accordo insieme, e sempre contendano, e contrastino.
¶ Diciamo: Io l' ho in su la punta della lingua, che è, quando si vuol dire una cosa, che non risovviene così in un subito. Lat. versatur in primoribus labijs, haerent in primoribus labijs.
Una punta di soldati, una punta di bestiame, e simile, per moltitudine, o branco. Lat. acus, us.
¶ In vece di puntaglia la disse il Morg.
Morg. La scala combattè di mano in mano, E, come Orazio, gran punta sostenne.
Traduzioni

punta

връх, острие, резец, шило

punta

pinto

punta

niš, nok

punta

aculeo, acumine, cuspide, puncta

punta

kant, tip, punt

punta

vârf

punta

punta

špička

punta

spids, Tip

punta

kärki

punta

vrh

punta

先, ヒント

punta

사물의 뾰족한 끝, 팁

punta

spiss

punta

szpic

punta

ponta, dica

punta

spets

punta

ปลายแหลม

punta

mũi

punta

punta

1 [ˈpunta] sf
a. (di matita, ago, coltello) → point; (di trapano) → drill; (di perforatrice) → bit; (di parte del corpo) → tip; (di capelli, coda) → tip, end; (di campanile, albero) → top; (di monte) → top, peak
fare la punta a una matita → to sharpen a pencil
le punte degli alberi → the treetops
punta della freccia → arrowhead
camminare in punta di piedi → to walk on tiptoe, tiptoe
ballare sulle punte (Danza) → to dance on points
doppie punte (di capelli) → split ends
avere qc sulla punta delle dita (fig) → to have sth at one's fingertips
avere qc sulla punta della lingua (fig) → to have sth on the tip of one's tongue
prendere qc di punta (fig) → to meet sth head on
uomo di punta (Sport, Pol) → front-rank o leading man
b. (fig) (pizzico, di zucchero, farina) → touch; (di sale) → pinch; (d'invidia, rancore) → touch, hint; (traccia) → trace
c'è una punta d'acido nel latte → the milk tastes slightly sour
c. (Geog) → promontory
d. (massima frequenza o intensità) → peak
ore di punta → peak hours
il traffico delle ore di punta → rush-hour traffic
punta massima/minima → highest/lowest level

punta

2 [ˈpunta] sf cane da puntapointer