purgatore

PURGATORE.

Che purga. L. purgator.
Fiam. lib. 5. 63. Colui che fu del nostro peccato cagione, di quello è stato agrissimo purgatore.
Maestruz. Lo 'nfamato giura, ch' egli è mondo da quel peccato, delquale egli è infamato, e i purgatori giureranno, che e' credono, ch' egli ha giurato il vero.
E PURGATORE si dice a colui, che purga i panni lani, cavandone l' olio. Lat. fullo, e PURGO il luogo, dove gli purgano. Lat. fullonica.