qualita

QUALITA.

Forma accidentale, mediante la quale ci diciam QUALI. Lat. qualitas, e vale lo stesso, che natura, condizione, specie, sorta, guisa, e maniera. Lat. species, conditio, ratio, genus.
Bocc. n. 80. 4. E da questo libro della Dogana, s' informano i sensali, e della qualità, e della quantità delle mercatantie. E nov. 42. 5. E ogni altro huomo, secondo la sua qualità, per lo castello, fu assai bene adagiato. E nov. 91. 2. Considerata la qualità, del vivere, e de' costumi di Toscana. E Introd. n. 6. S' incominciò la qualità della predetta infermità a permutare. E n. 77. 33. Senza che 'l freddo fu d' altra qualità. E num. 18. Maladiceva la qualità del tempo.
Lab. 26. Mi parve il cammino cambiar qualità.
Petr. Son. 13. Sciolte da tutte qualitati umane. E Son. 130. E prendi qualità dal vivo lume. E canz. 32. 3. Che non cangiasser qualitate a tempo.