rancura

RANCURA.

Affanno, doglienza, compassione. Lat. molestia, dolor.
Dan. Purg. 10. La qual fa del non ver vera rancura.
Rim. ant. Dan. Maian. Buona speranza dee l' huomo sempre avere, Ch' appresso lo dolore è la ventura, ch' a sua rancura può dar beninanza.
Sen. Pist. Ella riceve rancura, e spiacevolezza, ed è inviluppata in gran discordia. E altrove. Che 'l corpo sia senza dolore, e 'l coraggio senza rancura.