salmodia

SALMODIA.

Canto di salmi. Lat. *psalmodia.
Dan. Purg. 33. Dolce Salmodía Le donne incominciaro lagrimando.
Cavalc. Pungil. E così in coro per far dormitare, e interrompere i salmi, cioè la Salmodía. E Medic. cuor. Che 'l Diavol fugga, e sgomenti per la salmodía, e letizia spirituale, fu figurato in ciò, che David, sonando la citara, cacciava il Diavolo da Saule. E fr. ling. Cassiano dice. La dolcezza della Salmodía consola, e conforta li cuori tristi, e negligenti, e le fastidiose menti eccita, e diletta, e li peccatori crudi induce a compunzione. Ancora dice. La Salmodía è consolazion de' tristi, cura de' dolenti, sanità degl' infermi, e rimedio dell' anima, e suffragio d' ogni miseria.
Traduzioni

salmodia

salmodia

salmodia

psalmodie

salmodia

[salmoˈdia] sfpsalmody