scampare

(Reindirizzato da scampan)

scampare

(skam'pare)
verbo transitivo
riuscire a evitare, non subire scampare la condanna
uscire indenne da un grave pericolo Questa volta l'avete scampata bella!

scampare


verbo intransitivo aus. essere
uscire illeso scampare alla morte scampare a un terremoto

SCAMPARE.

Difendere, salvare, e liberar dal pericolo. Lat. liberare, tueri.
G. V. 8. 96. 7. Promettendo loro molta moneta, se lo scampassero.
Petr. canz. 49. 6. Prender Dio, per scamparne, Umana carne.
G. V. 5. 4. 3. la madre, per iscampar vergogna alla figliuola, trovoe una bella damigella povera.
¶ In signif. neutr. Liberarsi da pericolo, salvarsi. Lat. evadere, effugere.
Bocc. n. 47. 1. Udendogli scampare, lodando Dio. E nov. 44. 15. La paura del morire, e 'l disiderio dello scampare. E nov. 66. 11. Dove mercè di Dio, e di questa gentil donna, scampato sono.
Petr. canz. 41. 5. Che spezzo 'l nodo, ond' io temea scampare. E Son. 231. Tal ch' a gran pena indi scampato fora. E Son. 85. Non veggio, ove scampar mi possa omai.
M. V. 7. 12. E la piena vittoria, che Dio v' ha apparecchiata, non vi scampi per tardamento de' vostri trattati [cioè vi scappi, ed esca di mano]
Traduzioni

scampare

khalâs šodan, nejât peydâ kardan, rastan [rah-]

scampare

evitar, salvar, salvar se

scampare

ocalić

scampare

[skamˈpare]
1. vt (pericolo) → to escape
scampare la morte → to escape death
scamparla bella → to have a lucky o narrow escape
Dio ci scampi e liberi! → God forbid!
2. vi (aus essere) scampare (a qc) (pericolo, morte) → to survive (sth), escape (sth)
pochi scamparono alla strage → few escaped (from) the massacre
pochi scamparono al disastro → few people were untouched o unaffected by the disaster