scemare

(Reindirizzato da scemammo)

scemare

(ʃe'mare)
verbo intransitivo aus. essere
diminuire per intensità, quantità e sim. L'entusiasmo andò scemando. Le risorse scemano.

SCEMARE.

Ridursi a meno, diminuire. Lat. imminui, decrescere.
Bocc. n. 60. 22. Affermando, che tanto quanto essi scemavano a far quelle croci, poi ricrescevan nella cassetta. E nov. 48. 4. Perciocchè, così faccendo, scemerebbe l' amore, e le spese.
Dan. Par. 4. Di meritar mi scema la misura. E Inf. 4. La sesta compagnía in due si scema. E cant. 12. Si come tu da queste parti vedi Lo bulicáme, che sempre si scema. E Purg. 7. Quand' io m' accorsi, che 'l monte era scemo A guisa che i valloni sceman quivi.
Petr. Son. 205. Tempo sarebbe Da scemar nostro duol, che 'n fin qui crebbe. E canz. 45. 2. Scemando la virtù, che 'l fea gir presto.
G. V. 7. 103. 2. E sentendo, che 'l Re di Francia era assai scemato, e straccato, si l' assalío [cioè consumato, e 'ndebolito]
Traduzioni

scemare

[ʃeˈmare] vi (aus essere) (rumore, applausi, interesse) → to lessen; (forze) → to decline; (vento) → to drop, abate