scoccare

(Reindirizzato da scoccò)

scoccare

(sko'k:are)
verbo transitivo
1. lanciare con un arco e sim. scoccare la freccia
2. figurato mandare con impeto a qlcu scoccare un'occhiata scoccare un bacio
3. battere le ore L'orologio ha scoccato mezzanotte.

scoccare


verbo intransitivo aus. essere
1. congegno scattare improvvisamente La trappola è scoccata.
2. sprigionarsi all'improvviso Scoccò una scintilla.
3. ora suonare con un ritocco Scoccò la mezzanotte.
4. tempo arrivare dopo un'attesa È scoccata l'ora della verità.

SCOCCARE.

Lo scappare, che fanno le cose tese da quelle, che le ritengono, come archi, e simili, il che anche diciamo SCATTARE : e SCATTATOIO, o SCOCCATOIO, quel ferretto adunco, dove s' attacca la corda.
Dan. Purg. Come balestro frange, quando scocca, Da troppa tesa la sua corda, e l' arco.
Fr. Iac. T. Nulla saetta vola sì forte, Quando 'l balestro scocca, quanto Corre l' ora della morte.
Cr. 10. 35. 1. E quando il topo lo piglia, scocca, e cade addosso al topo.
¶ Per metaf.
Dan. Purg. c. 6. Molti han giustizia in cuor, ma tardi Scocca [cioè apparisce]
¶ Per ispigner fuor la saetta dalla corda dell' arco. L. emittere.
Dan. Purg. 25. Ma disse scocca L' arco del dir, che infino al ferro hai tratto. E Par. 1. Cen porta la virtù di quella corda, che ciò che scocca drizza in segno lieto.
Petr. canz. 41. 5. Indarno tendi l' arco, a voto scocchi. E canz. 35. 7. Aspett' io pur che scocchi l' ultimo colpo: chi mi diede il primo?
¶ Per metaf.
Dan. Inf. 25. E attendi a udir quel ch' or si scocca [cioè si palesa]
Traduzioni

scoccare

fling, shoot, throw

scoccare

dar, lanzar, sonar, surgir

scoccare

décocher, sonner

scoccare

batter, jectar, lancear, tirar

scoccare

[skokˈkare]
1. vt
a. (freccia) → to shoot
b. (ore) → to strike
l'orologio scoccò le 8 → the clock struck 8
c. scoccare un bacio a qnto give sb a smacker
2. vi (aus essere)
a. (freccia) → to shoot out; (scintilla) → to fly up
b. (ore) → to strike
scoccavano le 11 → it was striking 11