segreto

segreto

(se'greto)
aggettivo
1. fatto di nascosto e da non divulgare accordo segreto matrimonio segreto appuntamento segreto
2. noto o accessibile solo a pochi passaggio segreto documentazione segreta archivio segreto
3. che contravviene alle leggi società segreta
4. che non rivela la propria vera identità agente segreto
organismi militari che operano segretamente per difendere lo Stato

segreto


nome maschile
1. ciò che non si può o non si vuole divulgare svelare un segreto
informazioni tenute segrete per la sicurezza dello Stato
2. caratteristica di ciò che è riservato Occorre mantenere il segreto su quanto è accaduto.
obbligo di non divulgare le informazioni acquisite con la professione
3. mezzo per raggiungere uno scopo il segreto del successo i segreti del mestiere

SEGRETO.

Sust. cosa occulta, o tenuta occulta. Lat. arcanum, secretum.
Bocc. n. 27. 28. Un segreto mi vi convien dimostrare. E nov. 79. 7. Egli è troppo gran segreto quello, che voi volete sapere. E nov. 68. 20. Non avresti per quel modo tentato di sapere i segreti della tua buona donna.
Lab. n. 79. Al quale, ec. ogni mio segreto fu palese.
Dan. Inf. c. 13. Che dal segreto suo quasi ogni huom tolsi [cioè dal conferire i suo' segreti]
¶ Per la parte intima del cuor nostro, lo 'ntrinseco dell' animo.
Dan. Purg. 20. Fa dolce l' ira tua nel tuo segreto.
Lab. n. 115. Nel segreto loro hanno per bestia ciascuno huomo, che l' ama.
Passav. c. 97. Il peccatore è risuscitato da Dio dalla morte del peccato alla vita della grazia, nel segreto della coscienza.

SEGRETO.

Add. contrario di palese, occulto. Lat. secretus, occultus, arcanus.
Bocc. n. 17. 21. Di ciò ebbero insieme segreto ragionamento. E nov. 79. 14. Quanto questo voglia esser segreto, voi il vi potete vedere. E nov. 65. 6. Vide per avventura in una parte assai segreta di quella, il muro. E nov. 47. 7. Con assai discreto ordine, e segreto.
Dan. Par. 25. Nell' aula più segreta co' suo' conti.
Dicesi talora segreto qualche ricetta, o modo saputo da pochi, d' operar qualche cosa.

SEGRETO.

Avverb. occultamente, segretamente. Lat. secretè, clàm, occultè, arcanò.
Bocc. n. 60. 8. Perciocchè mai niuno non mi vuol sì segreto parlare, che egli non voglia la sua parte udire.
Con la DI, con la IN, e con la AL.
G. V. 8. 63. 2. Faccendo a loro veníre le genti di segreto.
Bocc. n. 16. 35. Si fece in segreto chiamar la balia.
G. V. 9. 94. 1. Rifecero lega, ec. co' Pisani, ancora al segreto.
Traduzioni

segreto

нелегален, секретен, скришен, таен, тайна, тайно

segreto

hemmelig, hemmelighed

segreto

konfidenco, sekreto

segreto

makhfi, nahân, râz, sar-basté, serr

segreto

secreto

segreto

hemlig, hemlighet

segreto

siri

segreto

sır, gizli

segreto

nihaañ, pardah, raaz, sar bastah

segreto

tajemství, tajný

segreto

salainen, salaisuus

segreto

tajna, tajni

segreto

秘密, 秘密の

segreto

비밀, 비밀의

segreto

เป็นความลับ, ความลับ

segreto

bí mật, điều bí mật

segreto

סוד

segreto

秘密

segreto

/a [seˈgreto]
1. agg (gen) → secret; (documenti) → confidential, secret
tenere segreto qc → to keep sth secret
passaggio segreto → secret passage
2. sm (gen) → secret
in segreto → in secret, secretly (in confidenza) → in confidence
mantenere o tenere un segreto → to keep a secret
il segreto professionale → professional secrecy
un segreto professionale → a professional secret
il segreto di Pulcinella → an open secret
il segreto del successo → the secret of o key to success
nel segreto dell'animo → in the depths of one's soul, deep down