sementa

SEMENTA.

Seme.
Bocc. n. 72. 7. E cominciò a nettar sementa di Cavolini, che 'l marito aveva poco innanzi trebbiati.
Dan. Par. c. 8. Sempre Natura, se fortuna truova Discorde a se, com' ogni altra semente, Fuor di sua region, fa mala pruova.
¶ Per metaf. cagione, origine. Latin. caussa, origo.
Dan. Purg. 17. Quinci comprender puoi, ch' esser conviene Amor sementa in voi d' ogni virtute. E cant. 25. Ed ivi imprende ad organar le posse, ond' è semente. E Inf. 23. Che fu, per li Giudei, mala sementa [cioè di mal successo]
Per lo seminare
G. V. 12. 72. 1. Al tempo della sementa furono soperchie piove, sì che corruppono la sementa.
Cr. 2. 17. 6. Ma nel caldo campo, e grasso si dee indugiar la sementa quanto si può.
M. V. 7. 12. E perdessene il terzo della sementa [cioè si seminò manco il terzo]
E SEMENTA, per lo tempo della sementa, come mietitura, vendemmia
Traduzioni

sementa

siembra