serenita

SERENITA.

Astratto di sereno, chiarezza, e nettezza: e dicesi più propriamente dell' aria, e del Cielo, liberi da' nugoli, e dalle nebbie. Lat. serenitas.
Dial. S. Gr. M. La serenità dell' aere mutò in piova.
Moral. Quel misero, che ha perduta l' eterna serenità della luce.
Petr. huom. Ill. Tornato il tempo a subita, e a maravigliosa serenità.
per purità, e nettezza. Lat. serenitas, puritas.
Cavalc. Med. cuor. E questa bellezza sta in carità, e in sanità, e pienezza di coscienza.
¶ Per astratto del titolo di serenissimo.
Lib. Am. Imprenda dunque la vostra serenità, di dispregiar lo van parlar de' malvagi.