simigliante

SIMIGLIANTE.

Sust. il medesimo, lo stesso. Lat. idem.
Bocc. n. 10. 9. Che so io, Madonna, se nell' eleggere degli amanti voi vi faceste il simigliante?
Dan. Purg. 2. Per abbracciarmi con sì grande affetto, che mosse a me far lo simigliante.

SIMIGLIANTE.

Add. che simiglia, simile. Lat. similis.
Dan. Par. 7. Che l' ardor santo, ch' ogni cosa raggia, Nella più simigliante è più verace. E Purg. c. 1. Lunga la barba, di pel bianco mista, Portava a' suo' capelli simigliante. E Inf. c. 30. Se più avvien, che Fortuna t' accoglia, Ove sien genti in simigliante piato.
Bocc. n. 44. 8. I giovani son vaghi delle cose simiglianti a loro. E nov. 60. 21. Le quali son sì simiglianti l' una all' altra.

SIMIGLIANTE.

Avverb. simigliantemente, similmente. Lat. similiter.
G. V. 9. 17. 1. E simigliante vi mandarono i Sanesi, e Lucchesi, e dimorarvi più mesi. E lib. 7. 21. E simigliante vi venne gente di tutte terre di Toscana.
Sen. Declam. Più tempo stesti, che non fosti con lui, così simigliante tu puo' stare ora.