solco

solco

('solko)
nome maschile plurale solchi (ki)
1. apertura scavata nel terreno dall'aratro I contadini gettano i semi nei solchi.
2. figurato incavo lasciato su una superficie L'auto lasciò dei solchi sul terreno fangoso. i solchi delle rughe sulla fronte Sono esperienze che lasciano un profondo solco nell'animo.

SOLCO.

Propriamente quella fossetta, che si lascia dietro l' aratro, in fendendo, o lavorando la terra. Lat. sulcus.
Declam. Quintil. P. Le cose seminate perirono sotto li solchi, fuor del sarchiare.
¶ Per similit. lo fendimento dell' acqua, che fa il navilio.
Dan. Par. 2. Metter potete ben per l' alto Sale Vostro navigio, servando mio solco, Dinanzi all' acqua, che ritorna eguale.
¶ Per metaf.
Lab. n. 258. La ventraia, la quale di larghi, e spessi solchi vergata, ec.
¶ Diciamo in proverbio, uscir del solco, che vale traviar dal bene. Lat. delirare. E Andar pel solco, il contrario. Lat. recta incedere.
Morg. Tant' è, ch' io voglio andar pel solco dritto. E altrove. Con un sol bue io non son buon bifolco, Ma s' io n' ho due andrà diritto il solco.
Traduzioni

solco

бразда

solco

šiyâr

solco

sulco

solco

brazdă

solco

solco

solco

/chi [ˈsolko] sm (di aratro) → furrow; (di ruota) → track, rut; (di nave) → wake; (su disco) → groove; (sulla fronte) → wrinkle, furrow