strazio

strazio

('stratsjo)
nome maschile
1. grande dolore La morte del cane fu per lui un vero strazio.
2. colloquiale noia mortale Che strazio di film!

STRAZIO.

Lo straziare, in signif. di scempio. dilaceramento. Lat. cruciatus us, supplicium.
Dan. Inf. 19. Per lo qual non temesti torre a' inganno La bella Donna, e di poi farne strazio. E cant. 13. Che giunte Siete a veder lo strazio disonesto.
Bocc. nov. 48. 10. E qui ne fo lo strazio, che vedrai.
Tes. Br. 2. 5. E fecero di loro grande uccisione, e grande strazio.
Petr. son. 313. Fuor di man di colui, che punge, e molce, che già fece di me sì lungo strazio.
¶ Per ischerno. Lat. ludibrium, contumelia.
Petr. canz. 29. 5. Peggio è lo strazio al mio parer, che 'l danno.
Introd. n. 33. In istrazio di noi andar cavalcando, e discorrendo per tutto.
Passav. 16. Villanamente lo sprezziamo, e facciamne beffe, e strazio.
Traduzioni

strazio

pena, tormento

strazio

agonia, enoio, ruina, tormento, tortura

strazio

/zi [ˈstrattsjo] sm (di torture) → torment
fare strazio di (corpo, vittima) → to mutilate
la scena era uno strazio → it was a harrowing scene
questo libro è uno strazio! → this book is appalling!
che strazio! (compito) → what a mess! (spettacolo) → what a disaster!