su

SUSuperficie Utile

su

(su)
preposizione con gli articoli determinativi forma le preposizioni articolate "sul", "sullo", "sulla", "sui", "sugli", "sulle"
1. figurato indica una posizione più in alto o a contatto rispetto a qlco situato più in basso dormire sul divano Portava un cappello sulla testa. Una minaccia pende su di noi.
2. indica vicinanza o il luogo verso cui è rivolto un edificio casa sul mare La finestra dà sulla piazza.
3. figurato in dipendenza di verbi di moto introduce il moto a luogo salire sulla scala montare su tutte le furie
4. introduce il complemento d'argomento un libro sulla vita delle formiche
5. indica quantità, misura o età approssimative La villa è costata sul milione Avrà sui cinquant'anni.
6. indica com'è fatta una cosa o come si svolge un'azione scarpe su misura lavorare su ordinazione
fidandosi solo della parola data
dire la verità senza scherzare
7. indica un tempo approssimativo sul finire del giorno sul presto
8. per indicare una proporzione Uno su mille ce la fa.

su


avverbio
1. figurato in alto, verso l'alto portare su tirare su
2. al piano superiore La mamma è su dalla vicina.
a. verso l'alto guardare in su
b. al nord da Roma in su
c. in poi, verso valori superiori dai due anni in su
3. rafforzativo in frasi che esprimono già spostamento verso l'alto Sali su un attimo.
man mano, verso l'alto andare su su fino in cima

su


interiezione
esprime incitamento, esortazione Su, datevi da fare! Su con la vita!

SU.

Sopra. Lat. supra.
G. V. 12. 16. 15. Tal fine ebbe della sua forzata industria di trovar nuove gabelle, e gli altri di su detti, della loro crudeltà. E lib. 9. 9. 3. Fatto a forma d' una ghirlanda d' alloro, ivi su chiavate ricche pietre preziose.
Bocc. nov. 43. 8. Per non esser dalle fiere divorato la notte, su vi montò. E g. 2. p. 1. Gli uccelli, su per li verdi rami, cantando.
Dan. Par. 2. Che di su prendono, e di sotto fanno.
¶ Per ad alto, alla parte superiore. Lat. sursum.
Dan. Purg. 16. E dimanda se quinci si va sue.
Bocc. nov. 61. 3. Quando andasse, o tornasse da un suo luogo, che alquanto più su era. E nov. 14. 11. Andò sotto l' onde, e ritornò su, notando. E nov. 12. 11. Va su, e guarda, fuor del muro, a piè di questo uscio, chi v' è.
¶ In vece di allato. Lat. iuxta.
Tes. Br. 3. 4. Dietro verso Mezzodie sono li diserti d' Etiopia, su 'l Mare oceano, e 'l fiume del Tigro.
Petr. Son. 267. Io pensava assai destro esser su l' ale [cioè con l' alie, o nell' alie]
E levarsi su. Surgere, rizzarsi. Lat. surgere.
Bocc. nov. 17. 10. Stimolò tanto quelle che vive erano, che su le fece levare.
¶ Talor particella adortativa, come age lat.
Bocc. n. 44. 11. Su tosto, donna, lievati, e vieni a vedere, ec.
Venir su, per surgere, rilevarsi, innalzarsi a onore, e riputazione. Lat. inclarescere.
Dan. Par. 16. La tracotata schiatta, Che s' indraca, ec. Già venía su, ma di piccola gente.
Traduzioni

su

по

su

a dalt, a sobre

su

na, o, asi, kolem, v, do, nahoře

su

preskaŭ, pri, super, supre, supren, sur

su

bâlâ, ruy-e

su

super, supra, sur

su

deasupra

su

upp, å, i, ovanpå, om, på

su

yukarıya, üstte, yukarı, yukarıda, hakkında, ne, üzerinde, üzerine

su

naverkh, vverkh

su

om, ombord på, op, op på, på

su

jhk suuntaan tai paikkaan, ylös

su

gore, na, o, u

su

・・・に, ・・・について, ・・・の上に, ・・・の上へ, 上へ

su

...에 관하여, ...의 위에, ~에, ~위로, 위로

su

เกี่ยวกับ, เข้าไปยัง, ในทิศทางขึ้น, ไปบน, บน

su

ở trên, trên, về