sucido

SUCIDO.

Imbrattato, sporco, dal lat. succidus, sordidus, foedus, a, um, immundus.
Dan. Inf. c. 8. Ed egli a me, su per le sucide onde, Già surger puoi.
Lab. n. 248. Queste mie parole così sucide, e così stomacose a udíre [cioè disoneste, e che rappresentan brutture, e sporcizie]
Oggi più comunemente si dice de' panni lini, e opponsi a BIANCO, e della persona, e opponsi a NETTO, e PULITO. diciamo anche SUDICIO.