tallo

TALLO.

La messa dell' erbe, quando vogliono semenzíre. Lat. thallus. Gr.
Cresc. 6. 101. 4. E quel medesimo adopera il sugo pestato, e i suo' talli, o vero cime giovani, fritte nell' olio.
E TALLO si dice a una pianta di vivuolo.
¶ Per marza da innestare, o ramucello da trapiantare.
Cresc. 5. 7. 2. Ottimamente si piantano co' talli, e con le vette, ne' luoghi caldi, del mese d' Ottobre, e di Novembre.
Pallad. Si pongono i talli, cioè i piantoncelli, in terra letaminata, e lavorata, sì che catun capo del tallo sia imbiutato di sterco.
¶ E da TALLO TALLIRE che è il germogliar, che fanno l' erbe, per fare il seme. Lat. pullulare. Gr.
Traduzioni

tallo

talo

tallo

thallus