toccare

(Reindirizzato da toccassero)

toccare

(to'k:are)
verbo transitivo
1. persona mettere la mano o altra parte del corpo a contatto con qlco / qlcu toccarsi la punta dei piedi
figurato non mangiare, digiunare
figurato verificare personalmente
2. cosa essere a contatto con qlco o qlcu Le tende toccano terra.
3. cambiare di posto Chi ha toccato le mie chiavi?
4. figurato arrivare fino a un certo punto La pianta è cresciuta fino a toccare il tetto. toccare la sessantina toccare quota mille
provare una felicità immensa
figurato giungere al grado massimo di una condizione negativa
5. assol. raggiungere con i piedi il fondo tenendo fuori la testa dall'acqua Qui non si tocca!
a. nautica approdare a riva L'imbarcazione ha toccato terra.
b. aviazione atterrare L'aereo si schiantò toccando terra.
6. figurato essere d'interesse, avere a che fare È una cosa che mi tocca da vicino. Il problema tocca tutti.
7. figurato parlare brevemente di qlco toccare una questione spinosa È meglio non toccare quell'argomento!
8. figurato dire o fare qlco che può offendere qlcu Le tue cattiverie non mi toccano affatto. toccare qlcu negli affetti
urtare qlcu su un tema delicato
9. anche assol. suscitare commozione La sua preghiera ci ha toccato profondamente.
suscitare compassione

toccare


verbo intransitivo aus. essere
1. capitare per caso Ti è toccata una bella fortuna!
2. essere costretto Ogni mattina le tocca alzarsi alle cinque.
3. spettare di diritto o per dovere Adesso tocca a te parlare.

TOCCARE.

Esercitare il senso del tatto, la quale operazione propriamente si fa con la mano. Lat. tangere.
Bocc. n. 13. 17. E, postagli la mano sopra 'l petto, lo 'ncominciò a toccare.
Dan. Inf. 32. Qual Diavol ti tocca?
Petr. canz. 8. 5. Ne cosa è, che mi tocchi, o sentir mi si faccia. E stanz. 8. Non la toccar, ma riverente a' piedi Le dì.
Toccar le bestie, vale sollecitarle, percuotendole. Lat. instigare.
Vit. S. Giovamb. E Giovanni sapeva troppo ben le vie, e andava innanzi, toccando l' asinello.
Lib. viagg. Caricano questi traíni, e poi toccano le bestie, cioè i cavalli, e le vacche, verso 'l monte, alla largura.
¶ Per picchiare leggiermente. Lat. tangere.
Bocc. n. 61. 7. Federigo venne, e toccò una volta pianamente la porta, ec. E' pare, che l' uscio nostro sia tocco.
¶ Per metaf.
M. V. 10. 100. Tocco da divina spirazione, quasi consapevole di sua morte [cioè avvertito, avvisato]
Bocc. n. 28. 6. Questo ragionamento, con gran piacer toccò l' animo dell' Abate.
¶ Per discorrere brevemente, e superficialmente accennare. Lat. attingere.
Dan. Inf. 6. Toccando un poco la vita futura. E cant. 7. Questa Fortuna di che tu mi tocche, che è?
Passav. 102. Qui basti quello, che è tocco leggiermente, per dare ad intender, che cosa è confessione.
G. V. 5. 19. 2. Toccando in breve le cose più notabili.
Bocc. n. 34. 4. E non senza gran diletto gli orecchi del Gerbino avea tocchi [cioè era pervenuta agli orecchi] Lat. ad aures pervenerat.
¶ E figuratamente, per carnalmente conoscere. Lat. rem habere.
Bocc. nov. 24. 7. Da toccare la tua propria moglie ti conviene astenere.
Passav. 147. Ella v' era entrata fanciulla di sette anni, e mai huomo non l' avea tocca.
¶ Per torre, levar via. Lat. adimere, auferre.
Bocc. n. 18. 32. Senza alcuna cosa toccare. E nov. 92. 5. I cavalli, e tutto l' arnese messo in salvo, senza alcuna cosa toccare. E nov. 80. 32. Acciocchè niuna cosa gli potesse esser tocca.
In significato neutro, ottenere, consegnare. Lat. obtingere.
Bocc. n. 16. 13. Toccò per avventura tra l' altre cose, in sorte, ad un Mess. Guasparrino d' Oria, la balia di Madonna Beritola. E nov. 15. 28. In parte ti toccherà il valore di troppo più, che perduto non hai. E nov. 20. 6. Non senza malinconia della donna, a cui forse una volta ne toccava il mese.
¶ Per appartenere, aspettarsi. Latin. Pertinere, attinere.
Bocc. nov. 100. 4. Questa ultima novella di quelle d' oggi, la quale à me tocca di dover dire. E nov. 57. 6. Le leggi deono esser comuni, e fatte, con consentimento di coloro, a cui elle toccano.
¶ Diciamo toccar danari, che è pigliar danari, vendendo la sua mercanzia.
E toccar danari, termine militare: che è ricever danari, per andare alla guerra. Latin. Stipendia sub aliquo facere.
Toccar delle busse, esser battuto. Latin. Plagis affici, percuti.
¶ In proverbio. Toccare il Ciel col dito, per esser felice, e aver tutti i suo' contenti. Latin. Coelum digito attingere.
Traduzioni

toccare

tusi, tuŝi

toccare

aanraken

toccare

бутам, гранича, докосвам, достигам, закачам, затрогвам, опипвам, опирам, пипам, получа, получавам

toccare

tocar

toccare

dotýkat se, dotknout se, dotýkat se

toccare

berøre, røre

toccare

dast zadan

toccare

alluder, commover, emotionar, esser le vice de, haber derecto a, mentionar, obtener, occurrer

toccare

vidröra, beröra, röra vid

toccare

gusa

toccare

koskea, koskettaa

toccare

dodirivati, dodirnuti

toccare

接触する, 触れる

toccare

닿다, 만지다

toccare

berøre

toccare

tocar

toccare

แตะ สัมผัส, สัมผัส

toccare

chạm phải, chạm vào

toccare

接触, 触摸

toccare

[tokˈkare]
1. vt
a. (gen) → to touch; (tastare) → to feel (fig) (sfiorare, argomento, tema) → to touch on
non toccare la mia roba → don't touch my things
non ha toccato cibo → he hasn't touched his food
non voglio toccare i miei risparmi → I don't want to touch my savings
toccare un tasto delicato → to touch a sore point
hai toccato il mio punto debole → you have hit on my weak point
toccare con mano (fig) → to find out for o.s.
b. (raggiungere) → to touch, reach
si tocca? (in acqua) → can you touch the bottom?
toccare il fondo → to touch the bottom (fig) → to touch rock bottom
toccare terra (Naut) → to reach land (Aer) → to touch down
abbiamo toccato diverse città → we stopped at a number of towns
abbiamo toccato diversi porti → we put in at various ports
ha appena toccato la cinquantina → he has just turned fifty
c. (commuovere) → to touch, move; (ferire) → to hurt, wound
le tue allusioni non mi toccano → your remarks don't bother me
toccare qn sul vivo → to cut sb to the quick
la vicenda ci tocca da vicino → the matter concerns o affects us closely
2. vi (aus essere)
a. (capitare) mi è toccata una bella fortunaI've had great good fortune
perché toccano sempre a me queste cose? → why is it always me who has to do these things?
a chi tocca, tocca → that's life
b. (essere costretto) mi tocca andareI have to go
che cosa mi tocca sentire! → what's this I hear?
sai che cosa mi è toccato fare? → do you know what I had to do?
c. (spettare) toccare ato be the turn of
a chi tocca? → whose turn o go is it?
tocca a me → it's my turn o go
non tocca a me giudicare → it is not for me to judge
tocca a te difenderci → it's up to you to defend us
3. (toccarsi) vr
a. (masturbarsi) → to play with o.s.
b. (uso reciproco) gli estremi si toccano (anche) (fig) → extremes meet