torno

TORNO.

Strumento da strignere, o da caricar balestre, e simili armi da trarre.
Pallad. E facciansi torni, e strettoi da spriemere, secondo ch' è usanza del paese, trapetis, et rotulis.
Franc. Sacch. sta con la bottega piena d' orci invetriati, e di torni da balestra, e tiravi su le gambe attratte.
E TORNO dicono i tintori di lana a un legno lungo, e ritondo, al quale avvolgono, e svolgono i panni, il quale, nello svolgergli, gira. Onde l' Ariosto nel Fur. in comparazione
Ariosto nel Fur. Con quel frontin, che gira com' un torno.

TORNO.

Avverbio. Lo stesso, che intorno, circa, ma non si truova mai in tal senso senza avere avanti, IN QUEL, o NEL. Latin. circiter, circa.
Bocc. nov. 45. 12. D' età di due anni, o in quel torno.
M. V. 8. 74. Vi vennero nel numero d' ottanta, od in quel torno.
G. V. 8. 89. 1. E trovarsi nel torno di tremila Cavalieri.
Traduzioni

torno

[ˈtorno] sm levarsi o togliersi qn di tornoto get rid of sb
levati di torno! → clear off!