treagio

TREAGIO.

Vedi DUAGIO.
Bocc. nov. 72. 8. Io voglio, che tu sappi, ch' egli è di duagio, infino in tragio, ed hacci di quegli del popol nostro, che 'l tengono di quattragio.