tuberosita

TUBEROSITA.

Astratto di tuberoso, che vale pieno di bitorzoli, o di bernoccoli, che sono enfiati, cagionati da percosse, o concorso di materia, detti in lat. tuber. Quì è per similit.
Cresc. 6. 59. 1. 2. Contro alle fredde aposteme si prenda la detta erba, tutta con le sue tuberositadi, ec. Si faccia polvere sottile delle sue tuberositadi, secche, e confette.