uggia

UGGIA.

Ombra cagionata dalle fronde degli arbori, che tengono i raggi del Sole. Lat. umbra.
Sen. Pist. Si conviene schifare il caldo della state, per ombra, e per uggia.
Cr. 1. 6. 8. Farebbono per l' uggia loro, o delle lor radici, al postutto le piante de' pruni consumare
¶ Per metaf. fortuna. Lat. fortuna.
Sen. Pist. Niuno huomo ha sì buona uggia, o sì buona ventura ne' benefici fare, e nelle cortesìe, che spesse volte non sia ingannato.
Essere in uggia, Trovarsi in uggia, vale essere in odio, in fastidio. Lat. odio esse, odio haberi.
M. V. 9. 97. E per tanto era in Uggia, e crepóre a detti Francesco, e Niccolò.
Rim. Ant. Faz. Ubert. Così mi truovo in uggia A' Cieli, al Mondo, all' Acqua, e all' Inferno.
Traduzioni

uggia

досада, неприятност, яд

uggia

necaz, neplăcere, plictiseală, supărare

uggia

/ge [ˈuddʒa] sf (noia) → boredom; (fastidio) → bore
avere/prendere qn in uggia → to dislike/take a dislike to sb