utile, e utole

UTILE, e UTOLE.

Sust. utilità. Lat. utilitas, compendium. Salv. dial. amic. il diffinisce così.
Salv. dial. amic. Utile è quello, con l' aiuto del quale, alcuna cosa buona o dilettevole si procaccia.
Bocc. nov. 91. 2. La quale rammemorarsi, per certo non potrà essere se non utile.
G. V. 12. 37. 2. E questo è il fine de' tiranni di Lombardía, per trarre loro utole delle guerre, e dissensioni di noi ciechi Toscani.
M. V. 2. 20. Rompere pace al Comune di Firenze non tornava in loro utole.
¶ Per usura interesse.
Bocc. n. 71. 6. Li quali io voglio, che tu mi presti con quell' utile, che tu suogli prestar degli altri. E num. 3. Per piccolo utile ogni quantità di denari, gli avrebber prestata.