vaghezza

(Reindirizzato da vaghezze)

VAGHEZZA.

Disiderio, voglia. Lat. voluntas, cupiditas.
Bocc. n. 85. 22. Ella dee ben sicuramente esser cattiva cosa ad aver vaghezza di così bella cosa, come tu se. E num. 5. Il cominciò a guatare, più perchè Calandrino le pareva un nuovo huomo, che per altra vaghezza.
Dan. Inf. 29. E quei che avea vaghezza, e senno poco [cioè era voglioloso]
¶ Per diletto. Lat. voluptas, delectatio.
M. V. 7. 71. Il giovane, prendendo vaghezza di veder pescare.
¶ Per bellezza atta a farsi vagheggiare. Lat. elegantia, pulchritudo.
Petr. canz. 39. 3. Che dove del mal suo quaggiù sì lieta Vostra vaghezza acqueta. E Son. 7. Qual vaghezza di lauro, o ver di mirto.
Bocc. nov. 49. 2. Quanto la vostra vaghezza possa ne' cuor gentili.
Traduzioni

vaghezza

belleza, vaguedad

vaghezza

imprecision

vaghezza

niejasność

vaghezza

vagueness

vaghezza

غموض

vaghezza

vaghet

vaghezza

vaagheid

vaghezza

模糊

vaghezza

애매

vaghezza

Vagheit

vaghezza

imprecisão

vaghezza

模糊

vaghezza

[vaˈgettsa] sfvagueness